Visita www.grumonline.it, www.modugnonline.it, oltre a www.binettonline.it, www.torittonline.it e www.bitettonline.it - Tutto su Grumo Appula, Modugno, Binetto, Toritto, Bitetto e la provincia di Bari!

lunedì 11 dicembre 2017

SORTEGGI CHAMPIONS LEAGUE OTTAVI DI FINALE 2017/18


VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2017/18, 16^ GIORNATA_ MILAN-BOLOGNA 2-1

Milan-Bologna 2-1: doppietta di Bonaventura e gol di Verdi

La doppietta del centrocampista regala il primo successo a Gattuso sulla panchina rossonera. Per un buon Bologna inutile il gol di Verdi


Esultanza Gattuso-Bonaventura. Ap

Chissà come sarebbero stati quei due lì, a giocare insieme a San Siro: Gattuso che ringhia e strappa palloni sporchi in mezzo al campo, Jack che li pulisce fino a farli luccicare e li spedisce in porta. A Rino, però, basta e avanza guardarlo giocare dalla panchina, Jack Bonaventura: la sua doppietta ammazza-Bologna regala a Ringhio il primo successo da allenatore dei rossoneri e fa respirare il Diavolo. Il 2-1 agli emiliani riporta il Milan al successo dopo tre gare senza, e per le gare interne la statistica si allunga: i rossoneri non vincevano in casa da 81 giorni e quel 2-0 alla Spal che sembrava preistoria. Jack trascina Gattuso e Gattuso trascina Jack: siamo a tre reti e un assist in due partite.
(da gazzetta.it)

venerdì 8 dicembre 2017

Europa League, Zulte-Lazio 3-2. Caicedo e Leiva non bastano

I biancocelesti, imbottiti di riserve e giovani, vanno sotto 2-0 poi l'attaccante e un colpo di tacco del brasiliano firmano il pari. Nel finale prodezza di Iseka





(da gazzetta.it)Iseka, autore del 3-2. AP

Atalanta-Lione 1-0: decide Petagna. Dea nella storia, ai sedicesimi da capolista

L'Atalanta completa un girone eccezionale: ora attesa per il sorteggio

E quindi Atalanta prima: chiude il girone come l’aveva cominciato, con un’altra dimostrazione di forza e personalità contro quella svogliata macchina da gol che si dimostra il Lione: prima di incrociare i nerazzurri, 40 reti in 16 gare di campionato, 2,5 a partita. Ora si aspetta il sorteggio di lunedì, che potrebbe regalare avversari come Nizza, Celtic, Borussia, Spartak… Non male, come nuovo esame di maturità.
Serata storica anche per Gian Piero Gasperini (59 anni). ANSA

(da gazzetta.it)

Europa League, Rijeka-Milan 2-0: Gattuso k.o. all'esordio in coppa

I rossoneri, già qualificati da primi nel girone, perdono la prima partita in questa Europa League: segnano Puljic e Gavranovic

Il tabellone dello stadio di Rijeka potrebbe copiare la scritta dai pannelli in autostrada: “Lavori in corso. Rallentare”. Il Milan perde 2-0 a Rijeka l’ultima partita del gruppo di Europa League e l’impressione è peggiore del risultato. Il Milan al 7 dicembre è lento, pesante, più che prevedibile. Sembra che qualcuno abbia inserito il limitatore di velocità e non si può non pensare al superlavoro introdotto da Gattuso a Milanello. L’istinto porterebbe a essere duri con una squadra troppo brutta per essere vera ma quando Kvrzic mette il turbo e lascia sul posto Zapata – criticabile per le distrazioni, inattaccabile per rapidità – viene da escludere che il Milan sia svogliato. È solo stanco. Certo, è impressionante come il Rijeka domini. Acosty a destra parte forte e spesso dà fastidio, Puljic a tratti sembra il giocatore più forte in campo, in generale i croati sono già eliminati ma molto più reattivi. I gol arrivano di conseguenza. Il primo è una punizione di Puljic in stile Pjanic – c’è assonanza – ma nasce da un fallo di Biglia, in grande difficoltà nei primi minuti. Il secondo arriva appena dopo l’intervallo, quando Kvrzic arriva sul fondo a sinistra e crossa. Calabria è superato, Zapata esce tardi, Paletta fa brutta figura a centro area con Gavranovic, che gli taglia davanti e incrocia. Storari può al massimo intristirsi e pensare al futuro. Il Milan arriva da testa di serie al sorteggio di lunedì: rischia di trovare il Borussia ma avrà palline molto più favorevoli. 
(da gazzetta.it)

giovedì 7 dicembre 2017

Feyenoord-Napoli 2-1, addio alla Champions. Non basta Zielinski

Il polacco segna in apertura, al 36' pareggio di Jorgensen: gara condizionata dalle notizie che arrivavano dall'Ucraina. Mertens e compagni in Europa League

Dentro l'Europa, ma questo era già certo da tempo, fuori dalla Champions League. Fra Feyenoord e Napoli al De Kuip finisce 2-1 per gli olandesi, a segno al 47' con il difensore St. Juste dopo essere stati in svantaggio e aver pareggiato alla mezzora del primo tempo. Ma la partita vera è durata assai meno di novanta minuti. 
(da gazzetta.it)

mercoledì 6 dicembre 2017

Champions, Roma-Qarabag 1-0: decide Perotti. Giallorossi agli ottavi da primi

L'argentino fa crollare il muro azeri. E da Londra arriva la notizia più dolce. L'Atletico stoppa il Chelsea: i giallorossi passano il turno vincendo il girone!

Non solo qualificazione, ma anche primo posto nel girone. Meglio di così non poteva andare la serata di Champions della Roma, che all'Olimpico doma il Qarabag con un gol di Perotti nel secondo tempo e fa festa con l'1-1 di Londra tra Chelsea e Atletico Madrid. 
(da gazzetta.it)

Olympiacos-Juve 0-2, Cuadrado e Bernardeschi gol per gli ottavi

Un gol del colombiano, servito perfettamente da Alex Sandro, e il sigillo di Bernardeschi nel finale regalano la vittoria ai bianconeri, mai a rischio qualificazione. Ma che sofferenza nella ripresa

Avanti così, anche se c'è ancora tanta strada da fare. La Juventus batte all'Olympiacos 2-0 con reti di Cuadrado e Bernardeschi pur senza dare spettacolo ma ottiene il massimo beneficio, ovvero la qualificazione agli ottavi di Champions League. Come aveva detto Allegri alla vigilia, in questi casi l'unica cosa che conta è il risultato: passare il turno era l'obiettivo prefissato ed è stato raggiunto, per di più senza subire gol e senza alcuni giocatori importanti come Buffon, Mandzukic e Chiellini. Ora per un po' la Signora potrà concentrarsi sul campionato. 
(da gazzetta.it)

martedì 5 dicembre 2017

FANTAGRUMO 2017/18: RISULTATI 15^ GIORNATA



http://leghe.fantagazzetta.com/fantagrumo-2017-18



Termina in parità il match clou di giornata tra i primi due della classe:
la notizia è che il capolista Max dopo 8 vittorie consecutive si ferma.
Però il modo con cui avviene il pareggio ha dell'incredibile:
la coppia Leonardo/Antonio si porta in vantaggio con il Pipita Higuain già dal venerdì nel mach clou di Napoli,
ma nel posticipo del lunedì arriva la doppietta che non ti aspetti di Jankto
(con Pandev in panchina per la coppia) ed è pari!

Ne approfitta Mimmo, battendo facilmente la coppia Gianluca/Savio
grazie ai gol di Chiesa, Ilicic e Destro e raggiungendo a pari punti il secondo posto,
anche se resta il +7 di Max che oramai è incolmabile.

Stravince anche la coppia Costantino/Giuseppe contro Dario
e salgono dunque al 4° posto,
mentre torna alla vittoria Luigi dopo due sconfitte consecutive
contro Vito nello scontro diretto.

Infine da segnalare il grandissimo pareggio di goleada tra Rocco/Miky e Gigi/Gianni:
a Skriniar e Kalinic
rispondono N'Koulou, Icardi e Milinkovic-Savic!

Nella Generale di Andata guida sempre Luigi incontrastato.
Lotta per il podio tra Mimmo, Max e Dario.
 
Prossimo turno scontro diretto al vertice
Mimmo vs Max, in una gara che sa molto di
Juventus vs Inter:
o la capolista continua la fuga, o qualcosa potrebbe iniziare a cambiare...

lunedì 4 dicembre 2017

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2017/18, 15^ GIORNATA: INTER-CHIEVO 5-0

Inter-Chievo 5-0, tris Perisic, Icardi e Skriniar. Spalletti primo da solo

Nerazzurri primi da soli: ora la Juve. Tripletta del croato, gol di Icardi e Skriniar: la squadra di Spalletti annienta i veronesi

"Salutate la capolista" urla la gente di San Siro. Dopo che a scaldare l'atmosfera nel pre-gara era stato Alberto Brignoli da Benevento, è festa grande per una grande Inter che si prende la vetta della classifica sbriciolando un Chievo che dura metà tempo. Decidono la tripletta di Perisic e gli acuti di Icardi - aspettando Immobile stasera, l'argentino diventa capocannoniere solitario - e Skriniar. Alla faccia dei dubbi sulla pressione da primato e sulle tre assenze pesanti, i nerazzurri hanno dato una prova di forza devastante, divertendosi e facendo divertire con giocate d'alta scuola. Gruppo in fiducia che sabato andrà in casa della Juve a +2 per capire se lo "scudetto" resta davvero soltanto il ritorno in Champions o se si può ambire al bersaglio grosso. 
(da gazzetta.it)