Visita www.grumonline.it, www.modugnonline.it, oltre a www.binettonline.it, www.torittonline.it e www.bitettonline.it - Tutto su Grumo Appula, Modugno, Binetto, Toritto, Bitetto e la provincia di Bari!

sabato 31 gennaio 2009

E se ne vaaa...
La capolista Bari
se ne vaaa...





Bari torna a respirare l'aria della serie A. L'entusiasmo cresce perché la classifica parla chiaro: primo posto dei biancorossi nella classifica della serie B con quattro punti di vantaggio sulle seconde dopo la vittoria al San Nicola contro il Frosinone.

FORMAZIONI:

video

INIZIO GARA:

video

Dopo lo 0-0 del primo tempo, nella ripresa arriva il vantaggio degli ospiti con l'ex Cavalli (50'). Immediato, però, il pari dei pugliesi con Lanzafame (52'). Caputo ribalta poi il punteggio all'82'. Torna il trenino della felicità dei tempi di Protti e Tovalieri. La gara si chude sul 2-1. Sesta vittoria consecutiva dei pugliesi.



La partita ha avuto inizio alle ore 16,15, cioè con un quarto d'ora di ritardo, in segno di protesta per la vicenda Mannini-Possanzini.

A poco più di un'ora dal fischio d'inizio erano già molti i tifosi presenti allo stadio. 15.000 gli spettatori presenti, una buona affluenza se si considera il giorno feriale e pre-festivo.

ESULTANZA DELL'1-1

video

ESULTANZA DEL 2-1

video

BARI-FROSINONE 2-1 (0-0 nel primo tempo)

Bari (4-4-2): Gillet, Bianco, Esposito, Masiello A., Parisi, Rivas (31' st Kutuzov), Donda, Gazzi, Lanzafame (23' st Kamata), Barreto, Caputo (40' st De Vezze). (12 Feola, 13 Ranocchia, 33 Bonomi, 86 Doumbia). All. Conte.
Frosinone (3-4-3): Frattali, Guidi, Scarlato, Nocentini, Antonazzo, Rajcic (34' st Perra), Biso, Cariello (23' st Bocchetti), Eder, Dedic, Cavalli (24' st Tavares). (1 Sicignano, 23 Giubilato, 18 Lucenti, 14 Di Roberto). All. Braglia.
Arbitro: Pinzani di Empoli
Reti: nel st 5' Cavalli, 7' Lanzafame, 37' Caputo
Angoli: 4-3 per il Bari
Recupero: 1' e 4'
Ammoniti: Scarlato e Parisi per proteste, Dedic e Nocentini per gioco scorretto, Barreto per simulazione, Frattali per comportamento antiregolamentare.
Spettatori: 15.423.
(da lagazzettadelmezzogiorno.it)

VOTI UFFICIALI ANTICIPO 22^ GIORNATA SERIE A

La Juve scivola ancora
Il Cagliari passa a Torino



I sardi vincono 3-2 all'Olimpico, in rimonta. Reti di Biondini, Sissoko e Nedved nel primo tempo, poi nella ripresa i centri in contropiede di Jeda e Matri firmano l'impresa. Per la squadra di Ranieri è la seconda sconfitta di fila, dopo quella di Udine

Dopo 41 anni il Cagliari vince a Torino contro la Juventus. Lo fa con merito, imponendosi 3-2 al termine di una partita divertente. Un risultato pesante come un macigno in prospettiva scudetto. Perchè la Juve perde due volte di fila (come aveva già fatto in questo campionato con Palermo e Napoli). Concede infatti un inopportuno e inatteso bis dopo il k.o. di Udine. Lo fa facendosi rimontare. I gol di Sissoko e Nedved avevano rimesso le cose a posto dopo il centro di Biondini. Poi, nella ripresa, altro ribaltone. Firmato Jeda e Matri. Il Cagliari si gode una classifica che parla di 3 punti di distanza dalla Champions, la Juve saluta un gennaio nero. Mercoledì la aspetta il Napoli nei quarti di coppa Italia.
(da gazzetta.it)

JUVENTUS
BUFFON 5,5-3 CHIELLINI 5,5-0,5 GRYGERA 5 LEGROTTAGLIE 6 MELLBERG 5 MOLINARO 5 MARCHIONNI 5,5 MARCHISIO 5,5 NEDVED 6+3 SISSOKO M. 6,5+3 ZANETTI C. 6 AMAURI 6 DEL PIERO 5-0,5 IAQUINTA 5,5

CAGLIARI
MARCHETTI 6-2 AGOSTINI 6-0,5 BIANCO 7 CANINI 6,5 PISANO F. 7-0,5 BIONDINI 7,5+3 CONTI 6,5-0,5 COSSU 7,5+1 FINI 6+1 PAROLA SV ACQUAFRESCA 5,5 JEDA 7,5+3 LAZZARI 7+3 MATRI 7+3

VOTI UFFICIALI ANTICIPO 22^ GIORNATA SERIE A

Napoli bloccato in casa
Finisce 2-2 con l'Udinese



La terza giornata di ritorno si apre con il pari del San Paolo: vantaggio di Lavezzi, raddoppio di Hamsik, poi rigore di Di Natale e capolavoro di Quagliarella.
E' finita 2-2: azzurri avanti 2-0 con i gol di Lavezzi al 24' e Hamsik al 27'. Al 31' accorcia Di Natale su rigore. Al 45' strepitosa girata di Quagliarella che gela Navarro: 2-2.
(da gazzetta.it)

NAPOLI
NAVARRO 6-2 CANNAVARO 5 CONTINI 5 RINAUDO 6 BLASI 5 GARGANO 5,5 HAMSIK 6+3 MAGGIO 5 VITALE 6 DENIS 6+1 LAVEZZI 6+3 ZALAYETA 6

UDINESE
HANDANOVIC 5,5-2 CODA 6 FERRONETTI 5,5-0,5 LUKOVIC 6-0,5 PASQUALE 5,5 ZAPATA 6,5 D'AGOSTINO G. 6,5 INLER 6,5 ISLA 6+1 ASAMOAH 6 DI NATALE 6+3 FLORO FLORES SV QUAGLIARELLA 8+2,5 SANCHEZ 5,5

Brasile: si infortunia Luis Fabiano
Dunga al suo posto chiama Dunga



Il c.t. brasiliano ha convocato l'attaccante della Juventus per l'amichevole del 10 febbraio contro l'Italia a Londra al posto dell'infortunato Luis Fabiano. La Nazionale di Lippi sperava di avere a disposizione il bianconero dopo l'ottenimento della cittadinanza italiana. La Figc: "Rispettiamo la volontà del giocatore". La madre: "Scelga l'Italia". Ora tocchera alla Juventus decidere se mandarlo o meno, dato che la chiamata é arrivata dopo i 15 giorni di pre-avviso per una convocazione in Nazionale. Per il Regolamento Fifa, la Juventus avrebbe il diritto di non mandarlo in Nazionale, dato che mancano solo 10 giorni alla partita...

Cobolli blocca Amauri
"Non daremo il nulla osta"



Il presidente della Juve dopo la sconfitta con il Cagliari annuncia che non darà il via libera all'attaccante, che era stato chiamato da Dunga per l'amichevole Italia-Brasile fuori tempo massimo

La Juventus non ha concesso ad Amauri l'autorizzazione a rispondere alla convocazione del Brasile. Il c.t. della selecao Dunga aveva chiamato l'attaccante bianconero per l'amichevole con l'Italia del 10 febbraio a Londra, dopo l'infortunio di Luis Fabiano. Ma dal Brasile aspettavano il nulla osta della Juventus, perchè il termine legale stabilito dalla Fifa per la chiamata di calciatori che giocano all'estero era già scaduto.

RESTA CON NOI - "Non è arrivato nulla - dice il presidente bianconero Cobolli Gigli a Sky - e se arrivasse la richiesta sarebbe fuori tempo utile. Non l'accetteremo. Abbiamo informato il giocatore che ne ha preso atto. La responsabilità è nostra. Ci dobbiamo concentrare sulle prossime tappe della Juve e vogliamo che resti con noi". Amauri a questo punto resta arruolabile dall'Italia di Lippi, qualora in futuro gli fosse concesso il passaporto italiano.
(da gazzetta.it)

ABBIAMO CHIUSO I SONDAGGI

L'Inter allunga di nuovo. E' la fuga definitiva?
52% No, Juve e Milan restano ancora in corsa
31% No, la Juve è ancora in corsa
17% Sì

Caso Balotelli: come si deve comportare l'Inter?
40% Mantenere la linea dura: un 18enne che deve dimostrare ancora tutto non può dettare condizioni
37% Trovare una linea di gestione più morbida da parte del tecnico che dovrebbe dargli qualche chance in più
23% Cederlo subito: trattenere un giocatore scontento non serve a nessuno

Domani alle 15 a Grumo A.
Europa Grumese - Ruvo



Domenica 1° febbraio 2009 alle ore 15:00 al Campo Sportivo Comunale di Grumo Appula si affrontano 2 tra le squadre più in forma in Promozione: l'Europa Grumese (7 vittorie e 2 pareggi nelle ultime 9 partite) e il Ruvo (6 vittorie e un pareggio nelle ultime 8 gare). Entrambe le squadre vengono da due vittorie sofferte per 2-1, rispettivamente ai danni del Soccer Modugno e del Real Barletta. Tra i rossoblù tutti disponibili, mentre tra gli ospiti mancherà Pantaleo Senigaglia, fermato dal Giudice Sportivo per una giornata. Trasferta insidiosa invece per la capolista Audace Cerignola, sul difficile campo di Polignano...
...CONTINUA SU GRUMONLINE.IT

FORMAZIONI FANTACALCIO 22^ GIORNATA

Partite del week-end:

Giovanni-Mimmo
Gli Invincibili-Rocco
Tony-Massimo
Francesco-Vito




venerdì 30 gennaio 2009

Il Bari capolista
torna a far sognare i tifosi



Il Bari, capolista dopo 20 anni, torna a far sorridere i tifosi che domani potrebbero accorrere numerosi al San Nicola – si prevedono 15mila presenze – per vedere i biancorossi all’opera contro il Frosinone. E per il tecnico Antonio Conte, questo è un elemento in più a favore dei suoi giocatori perchè – dice – "il calore del tifo lo sentono gli avversari e anche l’arbitro".

"L'importante – avverte tuttavia – è che non si ripeta il clima visto in casa con il Sassuolo, con troppi fischi per ogni nostro passaggio sbagliato. La squadra va incoraggiata e sostenuta". "Siamo in testa – dice ancora il salentino – e siamo soddisfatti perchè è un risultato frutto del nostro duro lavoro. Ora dobbiamo continuare su questa strada con carattere, fiducia e consapevolezza dei nostri mezzi".

Il Bari giocherà con il classico 4-4-2: Gillet tra i pali, Bianco e Parisi terzini, Masiello ed Esposito centrali, a centrocampo in regia Donda con Gazzi interditore, sulle fasce Rivas e Kamata, mentre in attacco ci sarà il tandem Barreto-Caputo, con il neoacquisto Kutuzov pronto a subentrare nella ripresa.
Arbitro: Pinzani di Empoli
Assistenti: Biasutto-Perri

(da lagazzettadelmezzogiorno.it)

L'arbitro Paparesta si confessa


Dopo quasi tre anni dal caso "Reggina-Juventus" l’arbitro di serie A, Gianluca Paparesta, torna sulle vicende di "Moggiopoli" e racconta ad Antonello Piroso ("Niente di personale", stasera su La7) come andarono veramente i fatti di quel famoso dopopartita del 6 febbraio 2006.

E precisa subito: "Non voglio essere catalogato come l’arbitro chiuso a chiave nello spogliatoio". Poi, alla domanda di Piroso "tornerà ad arbitrare", risponde: "Il Tar ha riconosciuto che a livello disciplinare sono pulito, dal punto di vista tecnico lo deve decidere solo il designatore arbitrale, Collina".

Paparesta ha ricostruito, durante l’intervista a Piroso, il "clima di grandissima tensione" al termine della partita in cui la Reggina vinse per 2 a 1 e l’arbitro Paparesta annullò due reti della Juventus, di cui uno all’ultimo minuto. "Moggi e Giraudo entrarono nel mio spogliatoio, agitati, lamentandosi del mio operato. Ce l’avevano con me da tempo... con la mia direzione avevano perso anche la finale di Coppa Italia con la Lazio. Non mi hanno chiuso negli spogliatoi e questa non è la mia verità. E' la verità c'erano due assistenti, il quarto uomo e un osservatore. C'erano gli ispettori della Lega Calcio. Qualcuno se ne sarebbe accorto e sarebbe intervenuto".

Piroso ha poi chiesto perchè Paparesta telefonò a Moggi l’8 febbraio, due giorni dopo la partita. "Era partita nei miei confronti una campagna mediatica incredibile. Giornalisti, moviolisti, istituzioni... parlavano con Moggi. Gli dissi che se lui riteneva che non ero in grado di arbitrare doveva rivolgersi alle sedi competenti, altrimenti mi sarei dimesso". Quanto al contatto con Leonardo Meani, dirigente accompagnatore del Milan, Paparesta ha parlato di un fraintendimento legato a questioni esterne al calcio. Paparesta ha detto di aver sentito il dovere "da cittadino" di segnalare al presidente del Consiglio (Berlusconi) che l’Italia era a rischio di una procedura di infrazione della Comunità europea per violazione delle norme sul protocollo di Kyoto. Una notizia che aveva appreso mentre era impegnato il martedì precedente come revisore dei conti per una azienda che si occupava di energie alternative.

L'arbitro Paparesta è stato prosciolto da ogni accusa dalla giustizia penale, è stato anche assolto dalla Corte dei conti per presunto danno erariale e ha già scontato i due mesi di sospensione patteggiati con la giustizia sportiva per non aver citato nel referto arbitrale del dopo Reggina-Juventus l’episodio dell’introduzione di Moggi e Giraudo nel suo spogliatoio. "Ho sbagliato - ha detto - a non far menzione dell’incidente".

L'arbitro Paparesta è stato nominato nel frattempo - dal sindaco di Bari, Emiliano - coordinatore del protocollo di intesa per l'Expo 2015 tra le città di Milano e Bari.
(da lagazzettadelmezzogiorno.it)

Caso Mannini-Possanzini
A e B ritardano di 15 minuti



Il vertice Figc-Lega-Aic lo ha deciso dopo la sentenza del Tas che ha squalificato per un anno i due giocatori, rei di essersi presentati in ritardo a un test antidoping nel 2007, quando entrambi indossavano la maglia del Brescia

Le partite dei campionati di serie A e B di questo fine settimana, a partire già dall'anticipo di stasera della seconda giornata di ritorno del campionato cadetto tra Modena e Rimini, cominceranno con 15 minuti di ritardo. Lo ha deciso il Consiglio direttivo dell'Assocalciatori come forma di protesta nei confronti della sentenza del Tribunale arbitrale sportivo di Losanna che ha condannato i giocatori Mannini e Possanzini a un anno di squalifica.

Il PM indaga sull'Inter di Mancini
"Gare pilotate per favorire scommesse"



I giudici tornano a interessarsi di calcio e stavolta nel mirino c'è l'Inter di Mancini. Secondo quanto racconta "il Giornale", la procura di Milano starebbe indagando sulle partite dei nerazzurri dello scorso campionato. Secondo il pm, l'Inter avrebbe "aggiustato" alcuni incontri "per favorire le scommesse". Tutto è nato dalle indagini sulle intercettazioni tra il pregiudicato Domenico Brescia e gli interisti Mancini, Zanetti e Materazzi.

Stando a quanto raccontato dal quotidiano milanese, c'è un rapporto di tre pagine della polizia giudiziaria inviato alla procura di Milano e riguarda la corsa allo scudetto 2008 che vide sfidarsi Inter e Roma. Un confronto serrato che influenzò, così dicono gli investigatori, anche il mondo delle scommesse.

Sembra che i nerazzurri abbiano rallentato volutamente la loro corsa, per rendere più incerto l'esito del campionato e, quindi, aumentare il numero e il valore delle puntate. "C'è la sensazione che a un certo punto ci sia stato un rallentamento per aiutare il riavvicinamento della Roma", recita un passo del rapporto.

Tra gli episodi chiave, c'è il rigore sbagliato da Materazzi a San Siro contro il Siena. Dagli 11 metri, infatti, avrebbe dovuto calciare Cruz e invece il difensore si prese prima la responsabilità del tiro e poi fischi e insulti.

Ma anche il caso Ibrahimovic, con lo svedese dato da tutti per pronto allo sprint finale e invece tenuto a riposo da Mancini sino all'ingresso, decisivo, nel secondo tempo della partita di Parma che regalò il titolo all'Inter. E poi il mancato utilizzo di Balotelli nel derby perso col Milan.

Alla fine di tutto questo, il reato ipotizzato dall'inchiesta de "il Giornale" è quello della truffa.

(da sportmediaset.it)

Doping, il Tas ferma un anno
Mannini e Possanzini



I fatti quando erano compagni di squadra al Brescia. L'esterno, oggi al Napoli, e la punta, ancora tra i lombardi, si erano presentati in ritardo a un test antidoping nel dicembre 2007. I giocatori partenopei pronti a scioperare, l'assocalciatori minaccia proteste. Matarrese: "Valuteremo se può servire ritardare le partite". Abete: "Sanzione eccessiva"

Daniele Mannini (ex giocatore del Brescia e oggi al Napoli) e Davide Possanzini (attaccante del Brescia), sono stati squalificati dal Tribunale arbitrale dello sport (Tas) per essersi presentati in ritardo a un test antidoping dopo la partita della squadra lombarda con il Chievo del dicembre 2007. La Federcalcio aveva assolto i due giocatori, il tribunale nazionale antidoping del Coni li aveva condannati a 15 giorni di squalifica (già scontati), la Wada, agenzia mondiale antidoping, aveva però fatto ricorso. Avendo già scontato 15 giorni, la sospensione di Mannini e Possanzini si concluderà il 14 gennaio 2010.
(da gazzetta.it)

Campana: Fermiamo i Campionati
Matarrese smentisce: Solo ritardo



Il presidente dell'Aic, Sergio Campana, ha proposto di far fermare i campionati di A e B nel prossimo fine settimana per solidarietà a Mannini e Possanzini, squalificati per essersi presentati in ritardo a un controllo antidoping. "Adesso bisognerà sentire tutte le società e non so se la cosa andrà a buon fine", ha però annunciato il presidente del Brescia, Corioni. Matarrese, invece, ha parlato di "ipotesi di ritardo, nessuna sospensione"

Il week-end di campionato è quindi a rischio. Non si conoscono ancora i termini della protesta promossa dall'Aic, ma è evidente che qualcosa accadrà. L'Assocalciatori si schiera apertamente dalla parte di Mannini e Possanzini, squalificati per un anno dal Tas, seguendo la minaccia di scioperare avanzata dai giocatori del Napoli. Se poi si tratterà di un blocco vero e proprio o di una protesta simbolica, questo è ancora da chiarire.

Anche perché il presidente di Lega Matarrese ha smentito di essere d'accordo con lo stop dei campionati e ha spiegato: "Non esiste nella maniera più assoluta alcuna possibilità di fermare i campionati per la vicenda Mannini-Possanzini. Ho sentito Campana e c'è semmai un'idea di un ritardo della partite, se questa fosse utile: valuteremo con calma".

"Il presidente Corioni era arrabbiatissimo, è comprensibile - ha poi spiegato all'ANSA Matarrese -, ma ho sentito il presidente dell'Aic Sergio Campana un'ora fa: lui mi chiedeva cosa ne pensavo di un inizio ritardato delle partite: ho detto riflettiamoci bene. La notte porta consiglio. Non ci faremo mettere i piedi in testa - ha aggiunto il presidente della Lega -. La sentenza del Tas è scandalosa, abbiamo dato incarico ai nostri avvocati di studiarla". "Dobbiamo valutare bene quali siano le mosse più utili - ha concluso -. Ci risentiremo domani con Campana, Abete e il presidente del Coni Petrucci. Ma di fermare il campionato, non se ne parla".

(da sportmediaset.it)

Storari verso il Chelsea
Agger, riaperta la pista Milan



Per la stampa britannica sarebbero ben tre i movimenti sull'asse anglo-italiano: il portiere sostituirebbe Cudicini, passato dal Chelsea al Totteham, con Malouda in direzione Juve e Ivanovic con destinazione Fiorentina. Keane conteso fra Tottenham e City. Savio al West Ham per 9,5 milioni di euro
(da gazzetta.it)

Daniela, la regina del gol
lavora in un supermarket



A 23 anni guida la classifica marcatori della serie A con 15 gol in 12 partite, si ispira a Carolina Morace e trascorre le sue giornate tra allenamenti e rilevamento dei prezzi nei centri commerciali. Ecco la storia di Daniela Sabatino
(da gazzetta.it)

giovedì 29 gennaio 2009

Stangata al Soccer Modugno
dopo la sconfitta con l'E.Grumese



La constestata direzione arbitrale dell'arbitro De Luca di Casarano sfocia nei pesanti provvedimenti del giudice sportivo, relativi alla partita del Soccer Modugno contro l'Europa Grumese. Due giornate in campo neutro, un mese a mister De Gregorio, quattro giornate a Partipilo, due a De Antonis e Glorioso, una a G.Conese...
...continua su Grumonline.it

VOTI UFFICIALI 21^ GIORNATA SERIE A

Stankovic più Ibra
L'Inter scappa via



Catania battuto in casa (0-2) con un gol per tempo e soprattutto con un uomo in meno per oltre un'ora. La squadra di Zenga vicina al pareggio nella prima frazione. Nerazzurri a + 6 sulla Juve e + 8 sul Milan

Alla prima trasferta utile, l'Inter riscatta il tracollo di Bergamo e vince a Catania resistendo oltre un'ora in dieci contro undici. L'impresa ha un peso specifico notevole, nella notte in cui sia la Juventus sia il Milan rallentano sulla strada verso la vetta. Nerazzurri avanti con Stankovic dopo 5 minuti, ma schiacciati nella loro area dopo l'espulsione di Muntari. Di Ibrahimovic, su assist del serbo, il gol del 2-0 a metà ripresa.
(da gazzetta.it)

CATANIA
BIZZARRI 6-2 CAPUANO 5,5 SILVESTRE 5,5 SILVESTRI 5,5 STOVINI 6 BAIOCCO 6 TEDESCO Gia. 6-0,5 LLAMA 6 MARTINEZ J. 6,5 MASCARA 5,5-0,5 MORIMOTO 6 PAOLUCCI 6,5 SPINESI 6

INTER
JULIO CESAR 6,5 BURDISSO 6,5 CORDOBA 6,5 MAICON 6,5 MAXWELL 6 RIVAS SV SANTON 7 CAMBIASSO 7 FIGO SV MUNTARI 6-1 STANKOVIC 7+4 ZANETTI J. 6 CRUZ 6+1 IBRAHIMOVIC 8+2,5

L'Udinese risorge e incanta
Juve irriconoscibile e k.o.



I friulani si impongono 2-1 grazie alle reti di Quagliarella e Di Natale e ad una grande prova corale, soprattutto nel primo tempo. La squadra di Ranieri accorcia le distanze su rigore con Iaquinta, ma delude e non va mai vicina al pareggio

L'Udinese risorge e complica i piani scudetto della Juventus. Sconfitta 2-1 al Friuli dai gol di Quagliarella e Di Natale, attaccanti tecnici e soprattutto rapidi, fatti su misura per mettere nei guai la difesa della Juve, solidissima, ma certo non composta da velocisti. Alla squadra di Ranieri non basta il rigore realizzato dal rientrante Iaquinta. La Juventus nei 90' non ha creato altre occasioni da gol.
(da gazzetta.it)

UDINESE
HANDANOVIC 6-1 CODA 6 DOMIZZI 6 PASQUALE 5,5-0,5 ZAPATA 6 D'AGOSTINO G. 6,5 INLER 6 ISLA 6 ASAMOAH 7 DI NATALE 7,5+4 FLORO FLORES SV PEPE SV QUAGLIARELLA 6,5+3

JUVENTUS BUFFON 6,5-2 GRYGERA 5 LEGROTTAGLIE 5-0,5 MELLBERG 5 MOLINARO 6 GIOVINCO 4,5 MARCHIONNI 6 MARCHISIO 6 NEDVED 5-0,5 POULSEN SV SISSOKO M. 5,5 AMAURI 5,5 IAQUINTA 6+3 TREZEGUET SV

Beckham lancia il Milan
Milito lo riporta a terra


Un gran gol dell'inglese, il secondo in tre giorni, porta in vantaggio i rossoneri che nel finale cedono di schianto e vengono raggiunti con una rete dell'argentino a tre minuti dalla fine. Due traverse di Pirlo nel primo tempo

E' il David Beckham show. Tutto perfetto, prestazione impeccabile, gol da sballo; un tempo e oltre da protagonista. Strilli da prima pagina già pronti. Ma il Milan non fa i conti con le sette anime del Genoa e sulla cattiveria agonistica di Milito che all'87' trova il gol dell'1-1. Un pareggio fatale per i rossoneri che si allontanano dall'Inter e mancano l'aggancio alla Juve. Roboante per i liguri che con il prezioso punto aggiungono un mattone lungo la marcia che porta verso l'Europa.
(da gazzetta.it)

MILAN
ABBIATI 7-1 FAVALLI 6-0,5 JANKULOVSKI 6 MALDINI 6,5-0,5 ZAMBROTTA 5,5-0,5 SENDEROS 5,5 AMBROSINI 6,5-0,5 FLAMINI 6-0,5 KAKA' 5 PIRLO 6 SEEDORF 5 BECKHAM 7+2,5 PATO 6,5 RONALDINHO 6

GENOA
RUBINHO 6,5-1 BIAVA 7+0,5 BOCCHETTI 6 CRISCITO 6-0,5 VANDEN BORRE 6 JANKOVIC 6 JURIC 6,5-0,5 MESTO 5,5 MILANETTO 6 MODESTO 5 PALLADINO 6 SCULLI 6 THIAGO MOTTA 6,5 MILITO 7+3

Roma, tre punti sofferti
contro un bel Palermo



I giallorossi cercano la vittoria nel primo tempo e vanno in vantaggio con Totti, ma i rosanero sono bene organizzati e trovano il pari con Cavani. Ancora il capitano propizia il raddoppio di Brighi, ma nella ripresa gli uomini di Spalletti rischiano ripetutamente fino alla traversa di Mchedlidze
(da gazzetta.it)

ROMA
DONI 6-1,5 CASSETTI SV CICINHO 6 JUAN 5,5 MEXES 6 RIISE 6 AQUILANI 5,5 BRIGHI 6,5+3 DE ROSSI 6 PERROTTA 6 PIZARRO 6 TADDEI 6 TOTTI 6,5+4 VUCINIC 5

PALERMO
AMELIA 6-2 BOVO 5,5 CARROZZIERI 5,5 CASSANI 6 SAVINI 5 BRESCIANO 6,5 GUANA 6 LIVERANI 6,5+0,5 MIGLIACCIO 6 NOCERINO 6 SIMPLICIO 6,5 CAVANI 6,5+3 SUCCI SV MCHEDLIDZE 6

Montolivo fa ripartire i viola
Napoli, adesso è crisi



Con una rete del centrocampista la Fiorentina supera gli azzurri, alla terza sconfitta consecutiva: in avvio di ripresa sblocca Santana, poi un'incredibile papera del portiere francese regala il pari a Vitale. Decide il centrocampista della Nazionale, agevolato da un errore del baby Sepe
(da gazzetta.it)

FIORENTINA
FREY 5-1 COMOTTO 5-0,5 GAMBERINI 6 PASQUAL 5,5 ZAURI 6,5-0,5 DONADEL 5 FELIPE MELO 5,5 GOBBI 6 JOVETIC 5,5 MONTOLIVO 6,5+3 SANTANA 6,5+3 SEMIOLI 6,5 BONAZZOLI 6 GILARDINO 6

NAPOLI
GIANELLO 6,5 SEPE 6-2 ARONICA 6 CANNAVARO 6 RINAUDO 5,5 BLASI 5 BOGLIACINO 6,5 MAGGIO 5 MONTERVINO 5-1 PAZIENZA 5,5 VITALE 6,5+3 LAVEZZI 6,5 RUSSOTTO SV ZALAYETA 6 REJA 5,5

RISULTATI, MARCATORI E ASSIST 21^ GIORNATA SERIE A

Atalanta-Bologna 0-1
Volpi

Cagliari-Siena 1-0
Acquafresca

Catania-Inter 0-2
Stankovic (assist Cruz)
Ibrahimovic (assist Stankovic)


Chievo-Lecce 1-1
Vives
Mantovani (assist Bentivoglio)

Fiorentina-Napoli 2-1
Santana
Vitale
Montolivo

Milan-Genoa 1-1
Beckham
Milito (assist Biava)


Roma-Palermo 2-1
Totti
Cavani (assist Liverani)
Brighi (assist Totti)


Sampdoria-Lazio 3-1
Delvecchio
Rocchi (assist Ledesma)
Cassano
Stankevicius
Muslera para rigore a Bellucci


Torino-Reggia 0-0

Udinese-Juventus 2-1
Quagliarella (assist Di Natale)
Di Natale
Iaquinta su rigore

RISULTATI FANTACALCIO 21^ GIORNATA

Ecco i risultati finali:
Rocco-Giovanni X
Mimmo-Francesco 2
Vito-Massimo 1
Tony-Gli Invincibili 2

Ecco la classifica:
Giovanni 35 punti

Massimo 34 punti
Rocco 34 punti
Francesco 33 punti
Mimmo 32 punti
Tony 26 punti
Gli Invincibili 21 punti
Vito 16 punti

Prossimo turno:
Giovanni-Mimmo
Gli Invincibili-Rocco
Tony-Massimo
Francesco-Vito

Classifica Generale:
Francesco 1516,5
Mimmo 1510
Giovanni 1494,5
Tony 1480,5
Rocco 1464,5
Massimo 1458,5
Vito 1402,5
Gli Invincibili 1379,5

martedì 27 gennaio 2009

Tra Sassuolo e Brescia
vince soltanto il fango
Bari capolista


Finisce 0-0 il recupero della 20ª giornata di B: la partita si è però giocata su un terreno ai limiti della praticabilità. Buone occasioni per entrambe, espulso Zambelli tra gli ospiti
(da gazzetta.it)

CLASSIFICA SERIE B

1 Bari 40
2 Livorno 39
3 Brescia 39
4 Sassuolo 37
5 Parma 35
6 Grosseto 35
7 Empoli 33
8 Vicenza 32
9 Triestina 32
10 AlbinoLeffe 30
11 Rimini 30
12 Ancona 29
13 Mantova 29
14 Frosinone 26
15 Pisa 26
16 Piacenza 25
17 Salernitana 23
18 Cittadella 22
19 Ascoli 21
20 Avellino 20
21 Treviso 18
22 Modena 16

Ranieri dice no al turnover
ma non convoca Del Piero



Il tecnico: "Cerco di puntare sempre sulla migliore formazione possibile. Trezeguet sta recuperando bene, potrebbe essere pronto per la panchina, Iaquinta sta meglio. Camoranesi deve lavorare, Chiellini potrebbe esserci". Turno di riposo per il capitano e per Zanetti
(da gazzetta.it)

Ancelotti medita vendetta
"Col Genoa un altro Milan"



Arrivano i terribili ragazzi di Gasperini e l'allenatore rossonero vuole riscattare il 3-0 subito all'andata: "Rispetto ad allora è cambiato tutto. Ora c'è molto entusiasmo. Beckham con noi? Il tecnico dei Galaxy ci accusa, ma Bruce Arena parla a vanvera. Non c'è alcun accordo. Siamo una società seria. È lui che deve decidere"
(da gazzetta.it)

Spalletti: "Totti dall'inizio
Panucci non ci rispetta"



Il tecnico della Roma contro il Palermo conferma il capitano dal primo minuto e torna con durezza sul difensore: "Christian il rispetto lo riconosce solo dandogli sempre la maglia da titolare". Intanto per il difensore si aprono le porte della Francia
(da gazzetta.it)

I GLADIATORI-LIONS 17-15



Indisponibili: Pasquale, FrancescoD, Vito, Natalino, Joseph, AntonioS, RoccoD, Tony, RoccoF, Luigi, GaetanoA, NicolaA, GiovanniL, AntonioC, AntonioB, MarcoM, Luciano, Carlo, Alboreto, FrancescoC.


Partita a rischio fino a pochi istanti dall'inizio, causa l'enorme numero di indisponibili.
In ogni caso gara che ha inizio alle 18:35 e termina alle 20:15.
Pronti via, e Lions subito in vantaggio per 0-5, grazie ai 4 gol di Gianco e al gol di GiuseppeP, e la coppia di difesa Massimo-VitoN riesce a fermare tutti gli attacchi avversari.
I Gladiatori provano a reagire con una tripletta di Mimmo, ma i Lions allungano con Massimo sul 3-6.
MimmoZ entra in partita e con una tripletta riporta il tutto in parità, ma una doppietta di GiuseppeP fissa il parziale sul 6-8.
Ma i Gladiatori reagiscono ancora e si portano per la prima volta in vantaggio, grazie alle reti di FrancescoB (2) e Michelangelo: 9-8.
Ma i Lions non ci stanno, e grazie a Massimo e GiuseppeP si riportano in vantaggio: 9-10.
Per 15min circa i Lions riescono sempre a mantenere il vantaggio di una rete, grazie alle doppiette di Gianco e GiuseppeP, mentre per I Gladiatori segna una doppietta Mimmo e un gol ciascuno FrancescoB e MimmoZ: 13-14.
Ma negli ultimi 10min I Gladiatori trovano l'allungo finale con le doppiette di Mimmo e Michelangelo (17-14) e a nulla serve il gol finale di GiuseppeP, se non a fissare il risultato finale sul 17-15.
Migliori de I Gladiatori: MimmoZ e Michelangelo.
Migliori dei Lions: VitoN e Gianco.

ABBIAMO CHIUSO I SONDAGGI

Tre giornate con la prova tv ad Adriano per il pugno rifilato a Gastaldello: siete d'accordo con la decisione del Giudice Sportivo?
88% Sì, giustissimo squalificare chi si rende colpevole di condotte violente e non viene visto dagli arbitri
12% No, tutto sommato non gli ha fatto niente

Il Milan a questo punto deve fare di tutto per trattenere David Beckham?
76% Sì
24% No

Juventus o Milan: chi deve temere di più l'Inter?
60% Juventus
40% Milan

Mihajlovic contro gli arbitri
"La sudditanza c'è ancora"



Il tecnico del Bologna si sfoga: "Domenica il rigore del Milan non c'era. Vorrei che gli arbitri avessero più carattere: dopo il rigore giusto per noi mi aspettavo che l'arbitro ne avrebbe concesso uno a loro, per compensazione. Non riceveremo mai favori contro le grandi e non li vogliamo avere, ma nemmeno penalizzazioni"
(da gazzetta.it)

Motivi disciplinari
Balotelli ancora out



Baresi, che sostituisce lo squalificato Mourinho, annuncia l'esclusione dell'attaccante per la trasferta di domani a Catania. Ma aggiunge: "È dell'Inter e qui resta. La polemiche di questi giorni? I nostri nemici sono fuori e aspettano che cadiamo. Però siamo preparati a questo"
(da gazzetta.it)

FORMAZIONI FANTACALCIO 21^ GIORNATA

Partite del week-end:

Giovanni-Mimmo
Gli Invincibili-Rocco
Tony-Massimo
Francesco-Vito




Pugno da prova tv
Tre giornate ad Adriano



Adriano è stato squalificato per 3 giornate con la prova tv. Contro la Samp l'attaccante dell'Inter aveva colpito con un pugno Gastaldello. Un turno a Mourinho, che mercoledì a Catania guarderà la partita dalla tribuna. Lo Monaco: "Non mi è simpatico"

Tre giornate ad Adriano. Mano pesante del giudice sportivo sul brasiliano, squalificato dopo l'analisi delle immagini di Inter-Sampdoria. L'episodio si riferisce al contrasto in area, sul punteggio di 0-0, tra l'attaccante e il difensore della Sampdoria Gastaldello. Nel comunicato ufficiale viene spiegato: "in occasione di un calcio d’angolo a favore della squadra nerazzurra, Adriano e Gastaldello, nell’area di rigore doriana affollata da calciatori di entrambe le squadre, si trovavano a stretto, strettissimo contatto. In tale frangente, il calciatore interista, nel sottrarsi alla pressione esercitata dall’avversario, con un repentino movimento del braccio destro, colpiva con un pugno all’addome il calciatore blucerchiato, che si accasciava al suolo con atteggiamento sofferente". A meno di sconti Adriano salterà Catania, Torino e Lecce, per rientrare nel derby del 15 febbraio contro il Milan.

FUORI ANCHE MOURINHO - Tra gli squalificati anche l'allenatore dell'Inter, Josè Mourinho , espulso nel primo tempo per aver "pronunciato un'espressione ingiuriosa accompagnata da un gesto provocatorio" nei confronti dell'arbitro Celi, che lo aveva espulso.
(da gazzetta.it)

Dunga snobba Amauri
Niente Italia-Brasile



Il c.t. della Seleçao non ha convocato l'attaccante della Juventus in vista dell'amichevole del 10 febbraio a Londra: ci saranno invece Ronaldinho e Adriano. Per Lippi resta quindi aperta la porta verso una chiamata in azzurro

Niente Brasile per Amauri. Il c.t. Carlos Dunga non lo ha inserito nell'elenco dei convocati della Seleçao per l'amichevole del 10 febbraio contro l'Italia a Londra. Per l'attaccante della Juventus, in attesa del passaporto italiano, resta quindi ancora in piedi la possibilità che possa vestire la maglia azzurra.

Fanno parte dell'elenco gli altri "italiani" Julio Cesar, Adriano, Maicon (Inter), Doni, Juan, Julio Baptista (Roma), Kakà, Thiago Silva, Ronaldinho, Pato (Milan) e Felipe Melo (Fiorentina).
Ecco la lista: Julio Cesar (Inter), Doni (Roma); Maicon (Inter), Daniel Alves (Barcellona), Adriano (Siviglia), Lucio (Bayern Monaco), Juan (Roma), Thiago Silva (Milan), Luisao (Benfica), Marcelo (Real Madrid); Gilberto Silva (Panathinaikos), Josuè (Wolfsburg), Anderson (Manchester United), Felipe Melo (Fiorentina), Elano (Manchester City), Julio Baptista (Roma), Kaká (Milan), Ronaldinho (Milan); Robinho (Manchester City), Pato (Milan), Luis Fabiano (Siviglia), Adriano (Inter).
(da gazzetta.it)

lunedì 26 gennaio 2009

Ecco la classifica
delle sviste arbitrali



Nonostante le accuse di Mourinho, la Juve è meno favorita dell'Inter. Più "regali" a Lecce e Bologna che alle "grandi". Toro tartassato, Napoli la squadra più aiutata. Milan, la big più penalizzata

Chi aspettava le ulti­me partite della 20 ª gior­nata per prendere la pal­la al balzo e allungare l’elenco delle sviste a fa­vore delle grandi rimarrà sorpreso. Per carità, gli errori di sabato sera del­l’arbitro Saccani - rigore negato a Jovetic e gol non convalidato a Gilar­dino - restano, ma non è che per i colleghi del fi­schietto di Mantova ieri sia stata una giornata più semplice. Sui campi di serie A si è sbagliato tanto, in modo diverso e in varie direzioni. Rigori dubbi, fuorigioco inesi­stenti. Nulla di nuovo. Un po’ quello che succe­de - con giorni più o me­no positivi - dal 31 ago­sto, in tutti i campi. A confermarlo sono i nume­ri che dicono che il Lec­ce, tra favori e sfavori, è quello col saldo più posi­tivo. Strano, no? Mica tanto, basta andare a ri­vedere tutte le sviste giornata per giornata. Caso per caso.

STUPORE - Le sorprese non mancano. Alla faccia degli aiuti alle grandi... Nelle prime venti giorna­te del campionato la squadra che ha avuto più errori arbitrali a favore ( abbiamo preso in consi­derazione solo rigori e gol in fuorigioco eviden­ziati dalle nostre movio­le) non è la Juventus e nemmeno il Milan o l’In­ter. Guida il Napoli di Edy Reja ( a quota 8), se­guito da un gruppo di squadre di bassa, media e alta classifica ( Catania, Chievo, Bologna, Udine­se, Genoa). Assurdo? Chiedetelo alla Sampdo­ria - ad esempio - che al San Paolo, all’undicesima giornata, si è vista annullare un gol valido di Cassano. O al Lecce ( per altro i ragazzi di Be­retta sono quelli col quo­ziente errori a favore e errori a discapito miglio­re): contro i salentini la vittoria di Lavezzi e compagni è stata netta ( 3- 0), ma gli abbagli dei ragazzi di Collina non sono mancati. Da tutte e due le parti. Valeri ha sorvolato prima su un mani in area di Esposito ( Lecce), poi non ha puni­to un entrata scomposta di Rinaudo ( Napoli) su Giacomazzi. Spostandosi di campo e di club, il ri­sultato non cambia. La Lazio, nel match casalin­go contro il Genoa ( 13 ª giornata) ha gioito per il clamoroso gol non conva­lidato Milito ( regolarissi­mo!), salvo poi doversi mangiare le mani in al­tre occasioni. La più re­cente a Reggio Calabria ( 18 ª giornata), quando un’uscita pulita pulita sulla palla di Carrizo è stata punita da Bergonzi con la massima punizio­ne. E la sudditanza? Questo per dire che le sviste sono state equa­mente divise. Non a caso il Napoli è una delle for­mazioni con più errori a sfavore ( ben 7), stesso di­scorso per il Genoa.

JUVE VS INTER - E se do­po sabato sera qualcuno è tornato a parlare di un vento pro Juventus, le statistiche parlano diver­samente. Finora qualche svista ( fuorigioco di Mar­chionni a Bergamo, gol annullato a Milito contro il Genoa) c’è stata, ma anche in questa speciale classifica è l’Inter a guardare i bianconeri dall’alto verso il basso. Solo guardando al cam­pionato ( tralasciamo le sfide di Coppa Italia con Genoa e Roma) sono an­cora freschi i ricordi dei tre punti strappati a Sie­na con una rete in netto fuorigioco di Maicon a pochi minuti dal termi­ne, o il 3- 2 al limite ( cari­ca su Frey?) di Ibrahi­movic contro il Chievo; o il 3- 0 irregolare contro la Lazio. Punti pesanti.

PIANGE IL TORO - Se la Fiorentina non perde oc­casione per arrabbiarsi, avrebbe più di un motivo per farlo anche il Torino. Il presidente Cairo, qualche tempo fa, ci ha pure provato ( « Ricevo un sacco di messaggi dai tifosi che mi danno del c..... perché non pro­testo » ) , ma la situazione non sembra essere cam­biata molto. In solo due occasioni i granata han­no potuto “ringraziare” per una topica nei con­fronti di una loro avver­saria. Ben sei, invece, so­no stati gli episodi che hanno tolto punti ingiu­stamente. Il più eclatan­te, ovvio, rimane quello di Marassi contro la Sampdoria ( gol annulla­to per un motivo ancora da spiegare) o la rete non convalidata a Amoruso contro il Palermo, o il ri­gore non concesso contro la Roma ( Juan su Diana, che non è in offside). Ok, gli errori ci sono e ci sa­ranno. Ma andiamo piano a trarre conclusioni af­frettate.

Squadra Errori a favore Errori
a sfavore
Differenza
NAPOLI 8 7 +1
CATANIA 7 4 +3
CHIEVO 7 5 +2
BOLOGNA 7 2 +5
UDINESE 7 6 +1
GENOA 7 7 0
LECCE 6 0 +6
SIENA 6 4 +2
CAGLIARI 5 7 -2
ROMA 5 5 0
INTER 4 2 +2
JUVENTUS 4 3 +1
REGGINA 4 3 +1
FIORENTINA 3 10 -7
LAZIO 3 6 -3
MILAN 3 6 -3
PALERMO 3 5 -2
SAMPDORIA 3 5 -2
ATALANTA 2 3 -1
TORINO 2 6 -4

(a cura di Filippo Cornacchia da tuttosport.com)

La Grumese espugna Modugno
1-2 firmato Quercia



L'Europa Grumese, seppur a fatica, ma con tanta grinta e forza di volontà, riesce ad espugnare anche il campo del Soccer Modugno.
Dopo essere stata sotto nel primo tempo per 1-0 (gol del centravanti Partipilo), nella ripresa reagisce e, complice anche il nervosismo contro il direttore di gara da parte dei modugnesi (terminano la gara in 8 contro 11), va in rete per ben 2 volte col bomber Quercia (che tornava oggi dall'infortunio) al 16°s.t.e 43°s.t.

Una vittoria importantissima ai fini della classifica e della corsa-playoff, soprattutto dopo la sconfitta del Real Barletta (2-1) a Ruvo e del Vieste (3-2 a Santeramo). L'Audace Cerignola invece ha vinto (2-0 all'Acquaviva) e i rossoblù allenati da mister Abrescia ora restano secondi con 43 punti distaccati di 8 punti sia dalla capolista (51 Cerignola) che dalla 3^ classifica (35 Real Barletta).

Prossimo turno domenica 1° febbraio alle ore 15:00 al Comunale di Grumo Appula contro il Ruvo.

Per leggere la cronaca della gara, andate su Grumonline.it.

RISULTATI FANTACALCIO 20^ GIORNATA

Ecco i risultati finali:
Francesco-Rocco 2
Giovanni-Tony X
Massimo-Gli Invincibili 1
Mimmo-Vito 1

Ecco la classifica:
Giovanni 34 punti

Massimo 34 punti
Rocco 33 punti
Mimmo 32 punti
Francesco 30 punti
Tony 26 punti
Gli Invincibili 18 punti
Vito 13 punti

Prossimo turno:
Rocco-Giovanni
Mimmo-Francesco
Vito-Massimo
Tony-Gli Invincibili

Classifica Generale:
Francesco 1447,5
Mimmo 1446
Giovanni 1422,5
Tony 1415
Massimo 1395
Rocco 1394,5
Vito 1335
Gli Invincibili 1309

domenica 25 gennaio 2009

VOTI UFFICIALI POSTICIPO 20^ GIORNATA SERIE A

Adriano tiene l'Inter davanti
Mou espulso e contento



Un gol del brasiliano nel recupero del primo tempo permette ai nerazzurri di battere la Sampdoria 1-0, e di tornare da soli in testa alla classifica. Partita tesa, con l'allenatore portoghese cacciato da Celi per proteste. Infortuni per Samuel e Chivu

Ancora Adriano, ancora Inter. La testa della classifica non cambia dopo il posticipo della prima giornata di ritorno, risolto dal brasiliano con un gol alla fine del primo tempo. Partita tesa, con tante ammonizioni e il "rosso" a Mourinho per proteste. Nel finale proteste blucerchiate per un intervento di Cordoba su Pazzini e una grande parata di Julio Cesar su Dessena.
(da gazzetta.it)

INTER
JULIO CESAR 6,5 CHIVU 6,5-0,5 CORDOBA 6 MAICON 6,5+1 MAXWELL SV SAMUEL 6 SANTON 6,5 CAMBIASSO 6 FIGO 6 MANCINI 5,5 MUNTARI 5,5 STANKOVIC 6-0,5 ZANETTI J. 6 ADRIANO 7+3

SAMPDORIA
CASTELLAZZI 6-1 GASTALDELLO 6,5 PIERI 5,5 RAGGI 5,5 STANKEVICIUS 6-0,5 DELVECCHIO 6,5 DESSENA 6 FRANCESCHINI D. 6,5-0,5 PADALINO 7 PALOMBO 6,5 SAMMARCO 5,5-0,5 ZIEGLER 6 BELLUCCI 6 PAZZINI 6-0,5

RISULTATI, MARCATORI E ASSIST 20^ GIORNATA SERIE A

Sabato:
Reggina-Chievo 0-1
Italiano

Juventus-Fiorentina 1-0
Marchisio (assist Del Piero)

Domenica ore 15:00
Bologna-Milan 1-4
Di Vaio su rigore
Seedorf
Kakà su rigore
Kakà
Beckham (assist Seedorf)


Genoa-Catania 1-1
Martinez (assist Baiocco)
Milito


Lazio-Cagliari 1-4
Rocchi (assist Mauri)
Jeda (assist Lazzari)
Jeda (assist Matri)
Acquafresca su rigore
Matri (assist Biondini)
Rocchi rira fuori un calcio di rigore
Marchetti para un rigore a Zarate

Lecce-Torino 3-3
Munari
Munari
Saumel

Dellafiore (assist Rosina)
Castillo
Natali



Napoli-Roma 0-3
Mexes
Juan
Vucinic (assist Aquilani)


Palermo-Udinese 3-2
Pepe
Simplicio (assist Kjaer)
Simplicio
Cavani
Di Natale

Quagliarella sbaglia un calcio di rigore (traversa)

Siena-Atalanta 1-0
Frick (assist Vergassola)

Domenica ore 20:30
Inter-Sampdoria 1-0
Adriano (assist Maicon)

VOTI UFFICIALI 20^ GIORNATA SERIE A

Kakà-Beckham show
Milan facile a Bologna



I rossoneri vincono 4-1 al Dall'Ara, dove i rossoblù passano su rigore con Di Vaio. Seedorf pareggia, il brasiliano segna sempre dal dischetto e infila il 3-1 con un sinistro magistrale. Nella ripresa la bella rete dell'inglese. Emiliani in dieci dal 41' per l'espulsione di Mudingayi

L'uomo del giorno? Kakà. Avevate qualche dubbio? Il brasiliano chiude la sua settimana di passione con una prestazione strepitosa. Ricardo innesca il gol del pareggio di Seedorf dopo il vantaggio su rigore di Di Vaio; porta in vantaggio i rossoneri sempre dal dischetto e sigla il 3-1 con un sinistro antologico da fuori area. Tutto nel primo tempo, in cui il Bologna, sul 2-1 per i rossoneri, perde Mudingayi per doppia ammonizione. La ripresa è pura accademia, ma premia l'ottima prestazione di David Beckham che si concede il suo primo gol in rossonero, tra l'altro di ottima fattura. Il Milan, quindi, fa sentire il suo fiato su Inter e Juve e si candida come terza incomoda del campionato.
(da gazzetta.it)

BOLOGNA
ANTONIOLI 5,5-4 MORAS 5,5 RODRIGUEZ SV TERZI 5,5 ZENONI C. 5,5 AMOROSO 6 BOMBARDINI 5,5 MUDINGAYI 5,5-1 VALIANI 6 VOLPI 6 CASARINI 6 ADAILTON 6,5 DI VAIO 7 MARAZZINA SV

MILAN
ABBIATI 7-1 ANTONINI 6 FAVALLI 6 MALDINI 6,5-0,5 ZAMBROTTA 6,5-0,5 SENDEROS 5,5 AMBROSINI 6,5 KAKA' 7,5+3 PIRLO 6,5 SEEDORF 7,5+4 BECKHAM 7+3 INZAGHI F. 6 PATO 7 RONALDINHO 6

La Roma sbanca Napoli
Zona Champions vicina

Il 3-0 conquistato dai giallorossi al San Paolo porta le firme di Mexes, Juan e Vucinic. Dubbi di fuorigioco sul primo gol. Totti resta in panchina. Per la squadra di Reja stop dopo 18 risultati utili casalinghi di fila (l'ultimo k.o. fu contro la squadra di Spalletti)
(da gazzetta.it)

NAPOLI
GIANELLO 5,5-3 CANNAVARO 5-0,5 CONTINI 5-0,5 SANTACROCE 4-0,5 BLASI 5,5 BOGLIACINO 6 GARGANO 5,5-0,5 MAGGIO 5,5 MANNINI 4,5 MONTERVINO SV PAZIENZA 5-0,5 DENIS 5 LAVEZZI 5,5 ZALAYETA 6

ROMA
DONI 6,5 CASSETTI 6 JUAN 7+3 MEXES 7,5+3 RIISE 6 AQUILANI 6,5+1 BRIGHI 6,5 DE ROSSI 7,5 PERROTTA SV PIZARRO 7,5 TADDEI 6,5-0,5 MENEZ 6 VUCINIC 6,5+3 BAPTISTA 6

San Milito salva il Genoa
contro un bel Catania



La squadra di Gasperini soffre per tutto il primo tempo gli uomini di Zenga, ben organizzati in difesa e pericolosi davanti. Nella ripresa le contromosse del tecnico, poi l'espulsione di Ferrari e il gol di Martinez: rimedia il fuoriclasse argentino
(da gazzetta.it)

GENOA
RUBINHO 5,5-1 BIAVA 6,5 BOCCHETTI 6 CRISCITO 6 VANDEN BORRE 6,5 FERRARI 5,5-1 JANKOVIC 6,5-0,5 MESTO 6 MILANETTO 6 MODESTO 6,5 ROSSI M. 6,5 SCULLI 6 THIAGO MOTTA 6 MILITO 6,5+3

CATANIA
BIZZARRI 6-1 CAPUANO 6,5 SILVESTRE 6 STOVINI 6 TERLIZZI 6,5-0,5 BAIOCCO 7+1 BIAGIANTI 6,5 CARBONI 6-0,5 TEDESCO Gia. 5,5-0,5 MARTINEZ J. 6,5+2,5 MASCARA 6 MORIMOTO 6 PAOLUCCI 6 SPINESI SV


La Lazio è un colabrodo
Jeda e il Cagliari scatenati



Dopo il vantaggio iniziale di Rocchi (che poi sbaglierà un rigore), i sardi trovano quattro gol nel primo tempo (doppietta del brasiliano, Matri e Acquafresca) e chiudono i giochi contro una squadra troppo perforabile e penalizzata dagli episodi. Anche Zarate sbaglia dal dischetto, tra i sardi eccellenti Conti, Matri e Marchetti
(da gazzetta.it)

LAZIO
CARRIZO 5-4,5 CRIBARI 6 DIAKITE' 4 ROZEHNAL 4 BROCCHI 5 FOGGIA SV KOLAROV 5 LEDESMA C. 5 LICHTSTEINER 5,5 MAURI 6+0,5 INZAGHI S. 6 PANDEV 5 ROCCHI 5,5 ZARATE 5-3

CAGLIARI
MARCHETTI 7,5+1,5 BIANCO 6 LOPEZ 5,5 PISANO F. 6 MATHEU 6-0,5 BIONDINI 7+0,5 CONTI 7-0,5 FINI 6 PAROLA SV ACQUAFRESCA 6,5+3 JEDA 8+6 LARRIVEY SV LAZZARI 6,5+1 MATRI 7+4

sabato 24 gennaio 2009

VOTI UFFICIALI ANTICIPI 20^ GIORNATA SERIE A

Juventus di grinta
E' aggancio Inter!



Grazie a una rete di Marchisio nel primo tempo su assist geniale di Del Piero, la Juventus supera 1-0 i viola e in attesa di Inter-Samp raggiunge la vetta. Occasioni da una parte e dall'altra: bravi Buffon (al rientro in Campionato) e Frey. I viola recriminano per alcune decisioni arbitrali

La Juventus è prima in classifica, a braccetto con l'Inter. Grazie a una partita in più: questa vinta 1-0 sulla Fiorentina nell’anticipo serale della 20a giornata di campionato. Decide Marchisio. Che sceglie un bel momento per siglare il suo primo gol in serie A. La Juve continua la sua galoppata entusiasmante: 14 vittorie, 3 pari e una sconfitta (con l’Inter) nelle ultime 18 partite ufficiali. Tanta roba. Stasera ha divertito, ma anche sofferto tanto contro un’ottima Fiorentina, che ha avuto il solo torto di essere poco "cattiva" sottoporta. E di essere penalizzata da un paio di decisioni arbitrali più che sospette. La sconfitta come classifica rischia di avere ripercussioni pesanti in chiave Champions: è la terza di fila. Una nota per i portieri, Buffon e Frey: favolosi.
(da gazzetta.it)

JUVENTUS
BUFFON 7 DE CEGLIE 5,5 GRYGERA 6-0,5 LEGROTTAGLIE 6,5 MELLBERG 6 GIOVINCO 5,5-0,5 MARCHIONNI 5 MARCHISIO 7,5+3 NEDVED 5 POULSEN SV ZANETTI C. 6-0,5 AMAURI 6 DEL PIERO 7+1

FIORENTINA
FREY 7-1 GAMBERINI 6,5 KROLDRUP 5 PASQUAL 6 ZAURI 6 FELIPE MELO 6,5-0,5 GOBBI 5 JOVETIC 7 KUZMANOVIC 5,5 MONTOLIVO 6-0,5 SANTANA 6,5 BONAZZOLI 5,5 GILARDINO 6,5

Italiano beffa la Reggina
Il Chievo torna a sperare



Al Granillo la sfida tra le ultime in classifica premia il Chievo, che passa 1-0 al 93' con una sberla da fuori area del centrocampista. Un girone fa capitò lo stesso. Calabresi (in 10 per più di un tempo) sempre più in fondo

Se il Chievo si salverà, bisognerà intitolare qualcosa a Vincenzo Italiano: una statua, una strada, uno stadio. Perché il centrocampista, da solo, ha portato in tasca ai veronesi quattro punti. Pur non giocando tantissimo. Nello spareggio tra le ultime in classifica contro la Reggina, al Granillo, gli uomini di Di Carlo colgono la seconda vittoria consecutiva dopo quella col Napoli: un 1-0 arrivato in pieno recupero con un gol, appunto, di Italiano. Come all'andata. Di slancio, così, il Chievo si trova a un punto dalla salvezza. Mentre, di contro, i calabresi si mangiano le mani. Dopo un avvio promettente di match, l'espulsione ingenua di Carmona ha scompaginato i piani della vigilia.
(da gazzetta.it)

REGGINA
CAMPAGNOLO 6-1 CIRILLO 5 COSTA 5 LANZARO 5,5 VALDEZ 5,5 KRAJCIK SV BARILLA' 6,5 BARRETO E. 5 BRIENZA 5,5 CARMONA 5-1 COZZA 6-0,5 SESTU 6 VIOLA 5 CORRADI 6-0,5

CHIEVO
SORRENTINO 6,5 FREY N. 5,5 MANDELLI 5-0,5 MANTOVANI 6 YEPES 5,5-0,5 BENTIVOGLIO 5,5 ITALIANO 7+3 LUCIANO 5,5 MARCOLINI 6,5 PINZI 5,5 RIGONI 5,5 ESPOSITO 5,5 MAKINWA 5,5 PELLISSIER 6

Il Brescia stende l'Empoli
Livorno e Parma senza gol
Bari capolista solitaria



La prima di ritorno in serie B lancia i lombardi e il Sassuolo, che batte la Salernitana con Pensalfini. Sabato negativo per la coppia Lucarelli-Vantaggiato (all'esordio contro il Rimini) e per il Pisa, travolto a Grosseto. Spettacolare 4-4 tra Cittadella e Piacenza, vittorie anche per Mantova, AlbinoLeffe e Vicenza.
(da gazzetta.it)

CLASSIFICA SERIE B
1 Bari 40
2 Livorno 39
3 Brescia 38*
4 Sassuolo 36*
5 Parma 35
6 Grosseto 35
7 Empoli 33
8 Vicenza 32
9 Triestina 32
10 AlbinoLeffe 30
11 Rimini 30
12 Mantova 29
13 Ancona 26*
14 Frosinone 26
15 Pisa 26
16 Piacenza 25
17 Salernitana 23
18 Cittadella 22
19 Ascoli 21
20 Avellino 20
21 Treviso 18*
22 Modena 16

* UNA PARTITA IN MENO

ABBIAMO CHIUSO I SONDAGGI

Hanno vinto entrambi il premio di "Allenatore più antipatico della Serie A". Ma per voi chi é più antipatico tra Mancini e Mourinho?
75% Mourinho
25% Mancini

Kakà non va al City. A questo punto pensate che sarà rossonero a vita?
50% Sì, questa rinuncia ne è la prova
50% No, il Real può ancora fargli cambiare idea

L'Inter crolla a Bergamo: di chi è la colpa?
50% Di Mourinho
25% Dei giocatori
25% Della grande partita dell'Atalanta

L'Inter di Mourinho a -6 da quella di Mancini: cosa ha in meno?
25% Cambia troppo spesso moduli e uomini
15% Punta poco sui giovani come Balotelli e Santon
15% Utilizza troppo poco Cruz e Crespo
15% E' più sfortunata
15% Ha avuto meno favori arbitrali
10% Non cerca lo spettacolo ed è troppo tattica
5% E' meno aggressiva e determinata

venerdì 23 gennaio 2009

Barreto è incontenibile
Bari in vetta, Triestina k.o.



I pugliesi vincono 2-1 fuori casa nell'anticipo della 22ª giornata grazie alla doppietta dell'attaccante brasiliano che rende inutile il momentaneo pareggio di Granoche, segnato su rigore. La squadra di Conte sale al primo posto in classifica, scavalcando per il momento il Livorno

Il Bari espugna il Nereo Rocco superando la Triestina per 2-1, nell'anticipo della prima giornata di ritorno di serie B. Decisiva la doppietta del brasiliano Barreto, in gol al 45' del primo tempo ed al 26' della ripresa, dopo il momentaneo pareggio dei padroni di casa, grazie al rigore trasformato da Granoche e decretato per un contatto in area tra Parisi e Minelli. Nel recupero Barreto, scatenato e salito a quota 11 reti in classifica cannonieri, ha colpito anche un palo, complice una deviazione di Piangerelli. Con questa vittoria, la quinta consecutiva per l'undici di Antonio Conte, i pugliesi balzano al comando della classifica con 40 punti, contro i 38 del Livorno.
(da gazzetta.it)

Domenica a Modugno
Soccer Modugno-E.Grumese



Domenica 25 gennaio 2009 alle ore 14:30 al Nuovo "Comunale - Palmiotta" di Modugno l'Europa Grumese affronterà il Soccer Modugno, squadra che non vince da 6 gare, e che nelle ultime 5 partite ha raccimolato solo 2 punti. All'andata i rossoblù si imposero per 2-1. Nella Grumese mancherà lo squalificato Saverio Belviso, mentre tra i modugnesi il difensore Nicola Loschiavo. Questa sarà l'ultima settimana in cui le gare iniziano alle 14:30: infatti da domenica 1° febbraio fino a fine marzo tutte le partite inizieranno alle ore 15:00. La capolista Audace Cerignola affronterà in casa l'Acquaviva, mentre il Real Barletta sarà di scena a Ruvo. L'arbitro della gara di Modugno sarà il sign.De Luca della sezione di Casarano...
...continua su Grumonline.it...

FORMAZIONI FANTACALCIO 20^ GIORNATA

Partite del week-end:

Francesco-Rocco
Giovanni-Tony
Massimo-Gli Invincibili
Mimmo-Vito



giovedì 22 gennaio 2009

Un tempo di vera Lazio
basta a domare il Toro



Irriconoscibile per 45 minuti e in balìa dei granata, che arrivano in vantaggio all'intervallo, la squadra di Delio Rossi si scatena nella ripresa grazie anche all'innesto di Pandev, che trova subito il pareggio: poi i gol di Mauri e Rocchi e due pali. A marzo la semifinale con Napoli o Juve

Come da copione. La Lazio, decisamente più motivata dal configurarsi sempre più della Coppa Italia come possibile obiettivo stagionale, batte il Toro e conquista la semifinale. Ma è un copione che riguarda la ripresa, perché fino a quel momento i biancocelesti erano rimasti imbrigliati dai granata, che a metà gara erano in vantaggio.
(da gazzetta.it)