Visita www.grumonline.it, www.modugnonline.it, oltre a www.binettonline.it, www.torittonline.it e www.bitettonline.it - Tutto su Grumo Appula, Modugno, Binetto, Toritto, Bitetto e la provincia di Bari!

martedì 30 novembre 2010

I GLADIATORI-LIONS 18-20


Indisponibili: NicolaA, GiuseppeP, VitoM, VitoE, Michelangelo, FrancescoS, Raffaele

Gara iniziata alle 18:45 e terminata alle 20:15.
I Gladiatori vanno subito avanti 3-0 con MimmoZ (2) e MimmoS, ma RoccoD e FrancescoB (2) pareggiano subito: 3-3.
I Gladiatori vanno ancora avanti con MimmoS (2) e MimmoZ (6-3), ma i Lions accorciano ancora con Massimo e VitoP: 6-5. FrancescoD segna la rete del provvisorio 7-5, ma i Lions segnano ben 6 reti consecutive con VitoP (3), RoccoD e FrancescoB (2): 7-11. MimmoZ (2) e Donato accorciano sul 10-11, ma ancora i Lions si portano sul 10-13. I Lions mantengono il distacco di 3-4 reti fino al 15-19, quando arriva l'ultima tentata rimonta de I Gladiatori, che si portano sul 18-19, ma la rete di RoccoD chiude la gara sul definitivo 18-20.
Migliori dei Lions: RoccoD e VitoP.
Migliori de I Gladiatori: MarcoC e MimmoZ.


TOTALE GARE: 112
VITTORIE DE I GLADIATORI: 43 (144 punti)
PAREGGI: 15
VITTORIE DEI RESET/LIONS: 54 (1774 punti)
GOL DE I GLADIATORI: 1731
GOL DEI RESET/LIONS: 1912

Barça incontenibile
Real e Mou umiliati



I blaugrana vincono 5-0 il Clasico e tornano in vetta alla Liga. Real mai in partita, colpito da Xavi e Pedro nel primo tempo, due volte da Villa e da Jeffren nella ripresa. Nel finale espulso Sergio Ramos. Primo k.o. dell'anno per le merengues

BARCELLONA (Spagna), 29 novembre 2010 - La "manita", la cinquina, è umiliante e fa perdere la testa. Il Barcellona si conferma signore indiscusso della Liga, rifilando un 5-0 senza appello al Real Madrid nel Clasico con tutti gli occhi del mondo addosso. La squadra di Pep Guardiola (ormai signore della sfida più importante di Spagna che ha sempre vinto da quando guida il Barça) dà una lezione di calcio a quella di José Mourinho (mai vittorioso contro i blaugrana, se non con l'Inter): talento cristallino, giocate spettacolari, un ritmo forsennato e un attacco letale che regalano ai blaugrana la vittoria più larga degli ultimi 16 anni nei confronti coi rivali di sempre. Colpiscono Xavi e Pedro nel primo tempo, due volte Villa nella ripresa, sempre ispirato da Messi, prima della cinquina firmata da Jeffren e del minuto di follia di Sergio Ramos, espulso. Cristiano Ronaldo è l'unico merengue che prova a combinare qualcosa (poco): Ozil è un fantasma che resta sul campo 45', Benzema (titolare al posto dell'infortunato Higuain) lo imita, Di Maria gira a vuoto e il centrocampo madrileno viene surclassato da quello blaugrana. A tutto questo si aggiunge anche la peggior prestazione di quella che, prima di questa partita, era la difesa meno battuta della Liga: ne esce fuori la prima sconfitta stagionale per la truppa di Mourinho, una batosta terribile da cui non sarà semplice riprendersi.
(da gazzetta.it)

lunedì 29 novembre 2010

RISULTATI FANTACALCIO 14^ GIORNATA

Risultati:

MicheleF/AntonioV-MassimoL 62 - 61
GiuseppeN-MassimoS 68,5 - 77,5
FrancescoD-GiovanniL 80,5 - 63,5
MimmoS-VitoB
86 - 80
FrancescoS-RoccoD 61,5 - 63,5


Classifica Campionato:
FrancescoD
23
MimmoS 23
MassimoS 23
VitoB 22
FrancescoS 22
RoccoD 18
GiovanniL 17
Massim.Losacco 17
Giuseppe 13
10° Falco/Valentini 9


Classifica Generale Andata:
MassimoS
1012,5
FrancescoD 1002,5
VitoB 991,5
MimmoS 982
FrancescoS 977
GiovanniL 971,5
RoccoD 970
Massim.Losacco 953,5
Giuseppe 944
10° Falco/Valentini 882,5


Prossimo turno:
MicheleF/AntonioV-FrancescoS
MassimoS-FrancescoD
GiovanniL-MimmoS
MassimoL-VitoB
RoccoD-GiuseppeN

Ciccio Caputo: dal Toritto
al primo gol in Serie A


Forse non tutti sapevano che Ciccio Caputo, autore del primo gol in Serie A domenica 28 novembre 2010 in Bari-Cesena 1-1, solo qualche anno fa giocava nel Toritto in 1^ Categoria!

Nella scorsa stagione Francesco Caputo, ma per tutti oramai “Ciccio”, ha giocato in Serie B con la maglia della Salernitana, segnando 6 reti, e due anni fa, sempre in Serie B, con la maglia biancorossa dell’A.S.Bari ha segnato ben 10 reti.

In questa stagione era già andato a segno in Coppa Italia contro il Torino, ma il suo primo gol in Serie A è arrivato contro il Cesena, in un momento particolarmente delicato della stagione dei “galletti” baresi.

Due anni fa giocava nel Noicattaro in Serie C2 e nell’Altamura (Eccellenza), e solo qualche anno fa giocava nel Toritto in 1^ Categoria!! Caputo é nato ad Altamura il 6 agosto 1987, è alto 178 cm e pesa 72 kg.

Aveva fatto l'esordio in Serie B alla 1^ giornata giocando gli ultimi 11 minuti contro la Triestina, poi l'esordio da titolare il 3 ottobre contro il Mantova, e alla sua seconda presenza da titolare in Serie B, non si é limitato a fare il primo gol, ma addirittura é andato oltre, segnando una tripletta, con 3 bellissimi gol contro il Grosseto, di testa in torsione, con dribbling e tiro dal limite e con un altro colpo di testa, ma con un'incursione dalle retrovie.

Per avere solo 23 anni é molto promettente, ma il buon “Ciccio” non dimentica i suoi trascorsi a Toritto, e infatti non perde mai l’occasione per ringraziare il mister, i dirigenti, i suoi ex compagni di squadra e tutti i torittesi che lo hanno sostenuto quando giocava nel Campo “Morgese”, ancora in terra battuta (oggi in erba artificiale).
FORZA CICCIO!!!

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO POSTICIPO 14^ GIORNATA: PALERMO-ROMA 3-1

Palermo, vittoria e sorpasso
La Roma si ritrova settima



Dopo un buon avvio, la squadra di Ranieri viene trafitta a freddo da Miccoli, si disunisce e perde intensità. Nella ripresa giallorossi da subito in difficoltà: Ilicic e Nocerino firmano il 3-0. Totti accorcia a tempo scaduto: 3-1 il finale. I rosanero agganciano l'Inter

PALERMO, 28 novembre 2010 - Un gol di Miccoli, il numero 46 in maglia rosanero, il secondo in questa stagione nonché il primo in casa dopo lo scorso 9 maggio, apre le marcature contro la Roma e alimenta i sogni di sorpasso del Palermo sulla squadra di Ranieri. Nella ripresa Ilicic e Nocerino mettono il risultato in cassaforte: un 3-1 perentorio, che premia la gran partita del Palermo ma forse punisce la Roma oltre i suoi demeriti. E ora i giallorossi, che si fermano dopo 8 risultati utili consecutivi, si ritrovano in settima posizione, mentre i rosanero festeggiano la terza vittoria casalinga consecutiva, nonché la quarta vittoria in 5 gare e l'aggancio all'Inter in classifica.
(da gazzetta.it)

PALERMO
SIRIGU 7-1 BALZARETTI 7+1 BOVO 7+1 CASSANI 6,5 GOIAN 6,5 MUNOZ 6 LIVERANI - MIGLIACCIO 7 NOCERINO 6,5+3 PASTORE 6 BACINOVIC 6-0,5 ILICIC 7,5+4 MACCARONE 6 MICCOLI 7,5+3

ROMA
JULIO SERGIO 6-1 CASSETTI 4,5 CICINHO 5+1 JUAN 5 MEXES 5 RIISE 5 DE ROSSI 5,5-0,5 MENEZ 6 PIZARRO 5 SIMPLICIO 4,5 BAPTISTA 4,5 BORRIELLO 5 TOTTI 6+3

domenica 28 novembre 2010

RISULTATI, MARCATORI E ASSIST 14^ GIORNATA SERIE A

Sabato ore 18:00
Sampdoria-Milan 1-1
Robinho (assist Ibrahimovic)
Pazzini (assist Gastaldello)

Sabato ore 20:45
Juventus-Fiorentina 1-1
Autorete Motta
Pepe

Domenica ore 12:30
Inter-Parma 5-2
Crespo (assist Angelo)
Stankovic

Stankovic (assist Biabiany)
Cambiasso (assist Biabiany)
Crespo (assist Gobbi)
Thiago Motta (assist Pandev)
Stankovic

Domenica ore 15:00
Bari-Cesena 1-1
G.Colucci su rigore
Caputo (assist Rivas)


Bologna-Chievo RINVIATA

Brescia-Genoa 0-0

Cagliari-Lecce 3-2
Matri
Matri (assist Biondini)
Canini (assist Cossu)
Olivera
Di Michele (assist Ofere)


Lazio-Catania 1-1
Silvestre (assist Llama)
Hernanes


Udinese-Napoli 3-1
Di Natale
Di Natale
Di Natale
Hamsik
Handanovic para un rigore ad Hamisk



Domenica ore 20:45
Palermo-Roma 3-1
Miccoli (assist Ilicic)
Ilicic (assist Balzaretti)
Nocerino (assist Bovo)
Totti
(assist Cicinho)

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO ANTICIPO 14^ GIORNATA: JUVENTUS-FIORENTINA 1-1

La Juve si salva nel finale
Con la Fiorentina è 1-1



I bianconeri in rimonta trovano il pareggio contro i viola: subito in vantaggio gli ospiti su autogol di Motta, poi nella ripresa cresce la squadra di Delneri. Boruc para due volte, poi sbaglia sulla punizione di Pepe. La Juve resta a -6 dal Milan

MILANO, 27 novembre 2010 - Dodici risultati utili di fila, ma vetta che resterà a sei punti di distanza. La Juventus non può esultare. Gara di sostanza in trasferta, vantaggio, ma vittoria che non arriva, classifica che resta piuttosto magra e il rischio di aver perso per qualche settimana Gilardino. Nemmeno la Fiorentina può far festa. A Torino finisce 1-1, viola avanti a partita appena cominciata, con un cross teso di Vargas deviato nella propria porta da Motta, Juve che rimonta con una punizione di Pepe che probabilmebnte voleva essere un cross: Boruc ha fatto un passo in avanti di troppo, è scavalcato, la frittata è fatta. In mezzo un primo tempo in cui domina Vargas e una ripresa in cui la Juve prende possesso del campo, più di forza e di nervi che con idee e gioco. Passi indietro, per la squadra di Delneri, sul piano del gioco, ma il collettivo è solido e non crolla più alla prima avversità. La squadra di Mihajlovic dimostra di essere più dura di quanto non dica il risultato, ma si fa prendere un po' dal panico quando i bianconeri crescono.
(da gazzetta.it)

JUVENTUS
STORARI 6,5-1 BONUCCI 6,5-0,5 CHIELLINI 6,5 GROSSO 6 MOTTA 5-2 FELIPE MELO 6 LANZAFAME - MARCHISIO 6,5-0,5 PEPE 6,5+2,5 KRASIC 5 AQUILANI 5,5 DEL PIERO 6 IAQUINTA 6,5 QUAGLIARELLA 5,5

FIORENTINA
BORUC 6,5-1 COMOTTO 5,5-0,5 FELIPE 5-1 GAMBERINI 6 PASQUAL 6,5-0,5 CAMPORESE 7 D'AGOSTINO 6,5 DONADEL 6,5 LJAJIC 5,5 MARCHIONNI 5,5 SANTANA 5,5 VARGAS 6,5 BABACAR 6 GILARDINO 6

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO ANTICIPO 14^ GIORNATA: SAMPDORIA-MILAN 1-1

Pazzini tra il Milan e la fuga
Rossoneri bloccati dalla Samp



Finisce 1-1 a Marassi tra la squadra di Di Carlo e i rossoneri. In vantaggio in chiusura di primo tempo con l'ottimo Robinho, la capolista si fa riprendere dal centravanti toscano. Nel finale occasioni per Pozzi, Seedorf e ancora Binho

GENOVA, 27 novembre 2010 - Raramente scoppole sonore sono così salutari. Era il 19 ottobre e il Milan uscì massacrato dal confronto al Bernabeu con il Real Madrid. Da allora è nata una nuova squadra. Una squadra che però con l'1-1 sul campo della Sampdoria rallenta dopo 5 vittorie consecutive tra serie A e Champions. Ma il punto non è disprezzabile in assoluto. Nel finale Seedorf e Robinho hanno avuto le occasioni per il 2-1. Certo, una vittoria sarebbe stata assai preoccupante per la concorrenza, ma ad Allegri restano la prestazione, piuttosto convincente, la consapevolezza di aver chiuso un periodo durissimo con un bilancio più che positivo e la ragionevole certezza di aver trovato l'assetto che potrà dargli nuove soddisfazioni in futuro.
(da gazzetta.it)

MILAN
ABBIATI 6,5-1 ABATE 6,5 BONERA 6 NESTA 5,5 THIAGO SILVA 6 AMBROSINI 6,5 FLAMINI - GATTUSO 6 SEEDORF 5,5 BOATENG 6 RONALDINHO - IBRAHIMOVIC 6+1 ROBINHO 7,5+3

FIORENTINA
CURCI 7-1 ACCARDI - GASTALDELLO 6,5+1 LUCCHINI 6 VOLTA 6 ZIEGLER 5,5 GUBERTI 5 KOMAN 6 MANNINI 5,5 PALOMBO 6 TISSONE 6 MARILUNGO 5 PAZZINI 6,5+3 POZZI 6,5

giovedì 25 novembre 2010

FORMAZIONI FANTACALCIO 14^ GIORNATA


14^ GIORNATA (27-28 novembre 2010)
MicheleF/AntonioV-MassimoL
GiuseppeN-MassimoS
FrancescoD-GiovanniL
MimmoS-VitoB
FrancescoS-RoccoD

Basta Cambiasso
Inter agli ottavi



I nerazzurri partono bene e sfiorano il gol ripetutamente (traversa di Sneijder). Ma da metà primo tempo iniziano a subire il Twente, che va almeno altrettante volte vicino al vantaggio. Nella ripresa però gli uomini di Benitez trovano il gol con l'argentino e prendono in mano la partita

MILANO, 24 novembre 2010 - Benitez è salvo, Benitez può diventare campione del mondo. La pazza "sliding door" di casa Inter si apre sullo scenario migliore, mandando in soffitta quello nefasto in cui lo spagnolo raccoglieva bagagli, staff e schemi e tornava a casa presto, prestissimo. Difficile sapere se questa sarà la "prima di una serie di vittorie", possibile che lo scenario nefasto torni a bussare alla porta, ma a questo punto, con qualificazione agli ottavi centrata con l’1-0 sul Twente, Rafa dovrebbe resistere almeno fino al Mondiale per club di Abu Dhabi (8-19 dicembre). La Champions come salvezza dopo i problemi nel tornei di casa: gli era già successo a Liverpool. A meno di cataclismi contro Parma e Lazio, il soldato Rafa è stato salvato dal gol di Cambiasso.
(da gazzetta.it)

Coppa Italia, bene l'Udinese
Promosso anche il Genoa



Entrambe le partite concluse ai supplementari: agli ottavi friulani contro la Samp e liguri con l'Inter. Per i friulani il 2-1 al Lecce è di Floro Flores. Doppietta di Toni al Vicenza battuto 3-1

MILANO, 24 novembre 2010 - Udinese e Genoa accedono agli ottavi di finale di Coppa Italia dopo aver battuto rispettivamente (ed entrambe ai supplemetari) Lecce e Vicenza.
(da gazzetta.it)

Mourinho e i rossi a comando
Stampa spagnola all'attacco



I giornali di Madrid non hanno gradito le doppie ammonizioni anti diffida di Sergio Ramos e Xabi Alonso nel finale del match con l'Ajax. Il Real nega la premeditazione e il portoghese attacca: "L'arbitro non mi è piaciuto, ha dato troppi cartellini". L'Uefa indaga

MADRID, 24 novembre 2010 - "Partidazo y Mourinhada". Questo eloquente titolo che occupa la prima pagina di As riassume alla perfezione la notte olandese del Real Madrid. Capace di schiantare l'Ajax, 4-0, di conquistare la prima vittoria della sua storia ad Amsterdam e il primo posto nel girone con una giornata d'anticipo e "pulire" due giocatori fondamentali quali Xabi Alonso e Sergio Ramos dai cartellini gialli accumulati. Come? Appunto, con la "Mourinhata". Poi negata dai protagonisti.
(da gazzetta.it)

mercoledì 24 novembre 2010

Spettacolo Ibra-Dinho
Il Milan vola agli ottavi



I rossoneri battono 2-0 l'Auxerre e conquistano aritmeticamente il passaggio di turno. Le reti nella ripresa: sblocca lo svedese che poi chiede la sostituzione. Spazio al brasiliano che nel recupero raddoppia con un gol da favola

AUXERRE (Francia), 23 novembre 2010 - Ad Auxerre se lo ricorderanno per un bel pezzo. Quattro gol subiti dal Milan tra andata e ritorno, tre reti firmate da sua maestà Zlatan e una da Ronaldinho che nel finale sostituisce proprio l'immenso Ibrahimovic. Vittoria ineccepibile, bella e convincente che lancia i rossoneri agli ottavi con un turno di anticipo, approfittando della disfatta dell'Ajax in casa con il Real.
(da gazzetta.it)

Immensa Roma: da 0-2 a 3-2
Con un pari a Cluj è qualificata



I giallorossi rimontano il Bayern Monaco all'Olimpico: sotto per la doppietta di Gomez nel primo tempo, si inventano una ripresa da urlo. A segno Borriello, De Rossi e Totti su rigore. Ora basterà non perdere in Romania

ROMA, 23 novembre 2010 - Due tempi, due volti. Una Roma perde il primo tempo 2-0, travolta dalla furia del Bayern di Gomez. L’altra vince il secondo 3-0, grazie alle idee di Menez, alla grinta di Borriello, alla tenacia di De Rossi e alla puntualità di Totti. Nel giorno in cui UniCredit ha definito la short list per la cessione della società, riducendo a tre i pretendenti (il romano Angelucci, il fondo di Abu Dhabi Aabar e un imprenditore statunitense), i giallorossi tornano a vincere in Champions all’Olimpico grazie ai gol di Borriello, De Rossi e Totti e adesso nell’ultima sfida a Cluj basta un punto per qualificarsi agli ottavi.
(da gazzetta.it)

martedì 23 novembre 2010

I GLADIATORI-LIONS 15-20


Indisponibili: Donato, Massimo, GiuseppeP, NicolaA.

Gara iniziata alle 18:45 e terminata alle 20:15. I Lions si portano subito avanti 0-3 con FrancescoB (2) e VitoM, MimmoS con una doppietta accorcia (2-3), ma i Lions segnano a raffica con VitoM (2), FrancescoB (2) e VitoE: 2-6. MimmoS e MimmoZ accorciano sul 4-6, ma i Lions si portano subito sul 4-10 con RoccoD (2), VitoM (3) e FrancescoB. I Gladiatori però non ci stanno e si riportano in partita con FrancescoD, MimmoZ (2) e MimmoS (3): 9-10. La gara resta equlibrata sempre su 1-2 gol di scarto fino al 13-14, quando i Lions riescono nella fuga definitiva portandosi sul 13-19. Nel finale segnano Michelangelo e MimmoS, ma la rete di VitoM chiude la gara sul 15-20. Ottima prestazione dei due portieri, soprattutto del neo-acquisto tra i pali de I Gladiatori.
Migliori de I Gladiatori: MimmoS e MarcoC.
Migliori dei Lions: VitoM e VitoE.


TOTALE GARE: 112
VITTORIE DE I GLADIATORI: 43 (144 punti)
PAREGGI: 15
VITTORIE DEI RESET/LIONS: 54 (177 punti)
GOL DE I GLADIATORI: 1728
GOL DEI RESET/LIONS: 1912

Eto'o, 3 giornate di squalifica
Stangato anche Chevanton: 5 turni



Prova tv: il giudice sportivo ferma per 3 turni il camerunese dopo la testa al difensore del Chievo Cesar. Complice il Mondiale per Club, rientrerà solo il 9 gennaio anche se l'Inter farà ricorso. All'attaccante uruguaiano 5 partite di stop (gioco violento e maglia lanciata all'arbitro): il Lecce prepara la contromossa

MILANO, 23 novembre 2010 - Arrivederci al 2011. La testa rifilata al difensore del Chievo Cesar al 37' del primo tempo della gara di domenica è costata tre giornate di squalifica e 30mila euro di multa a Samuel Eto'o. Nessuna sanzione per il difensore del Chievo, accusato di aver provocato il camerunese. L'attaccante dà appuntamento a gennaio, almeno per quel che riguarda il campionato, ma salterà anche Inter-Napoli, in programma il 6 gennaio, visto che la terza giornata di squalifica non verrà scontata né in Cesena-Inter né in Inter-Fiorentina, entrambe rinviate a causa dell'impegno dei nerazzurri al Mondiale per Club. Eto'o in Serie A si rivedrà quindi in Catania-Inter del 9 gennaio 2011.
(da gazzetta.it)

Ajax-Psv Eindhoven 0-0
Luis Suarez morde Otman Bakkal


lunedì 22 novembre 2010

RISULTATI FANTACALCIO 13^ GIORNATA

Risultati:

GiuseppeN-MicheleF/AntonioV 71 - 57,5
MassimoS-MassimoL 95,5 - 71
FrancescoS-GiovanniL 65 - 78,5
RoccoD-VitoB
68 - 86
FrancescoD-MimmoS 73,5 - 72,5

Classifica Campionato:
VitoB
22
FrancescoS 21
FrancescoD 20
MimmoS 20
MassimoS 20
RoccoD 17
GiovanniL 17
Massim.Losacco 16
Giuseppe 13
10° Falco/Valentini 8

Classifica Generale Andata:
MassimoS
935
FrancescoD 922
FrancescoS 915,5
VitoB 911,5
GiovanniL 908
RoccoD 906,5
MimmoS 896
Massim.Losacco 892,5
Giuseppe 875,5
10° Falco/Valentini 820,5

Prossimo turno:
MicheleF/AntonioV-MassimoL
GiuseppeN-MassimoS
FrancescoD-GiovanniL
MimmoS-VitoB
FrancescoS-RoccoD

domenica 21 novembre 2010

Disastro Inter col Chievo
FOTO: Eto'o come Zidane



La squadra di Benitez crolla a Verona sotto i colpi di Pellissier e Moscardelli. Il camerunese accorcia nel finale, ma prima aveva dato una testata a Cesar non vista dalla terna: ora rischia una lunga squalifica. Quarta partita di fila in campionato senza vittorie per i nerazzurri, ora a -9 dal Milan

MILANO, 21 novembre 2010 - "Benitez resta anche se dovesse perdere a Verona". L'Inter perde 2-1 a Verona, contro il Chievo. A giudicare dalle parole di Moratti di ieri, Benitez comunque resta. Restano anche, però, i nuvoloni neri sulla squadra nerazzurra e sul suo tecnico, restano i dubbi sul futuro di questa squadra. E restano nove i punti di distacco dal Milan, che aveva allungato ieri. Considerato l'andazzo e considerato che la squadtra di Benitez rinvierà due gare per il Mondiale per club, l'Inter rischia di trovarsi a gennaio a distanze siderali dalla vetta. Anche a Verona, contro un Chievo molto in palla e ben posizionata in campo, la squadra di Benitez conferma di essere messa in piedi con i cerotti, con giocatori visibilmente fuori forma e con soluzioni obbligate dalla catena di infortuni. Biabiany, dopo aver fallito tante occasioni in questi mesi, altrimenti non sarebbe titolare. L'Inter cede sotto i colpi di Pellissier e Moscardelli, trova il gol solo nel finale con Eto'o. Gran rete, ma sulla partita del camerunese pesa l'attimo di follia "alla Zidane", che ora potrebbe costargli turni di squalifica.
(da gazzetta.it)

CHIEVO
SORRENTINO 7,5-1 ANDREOLLI 6,5 CESAR 6,5 FREY N. 6+1 MANTOVANI 6,5 BOGLIACINO - GUANA 6 MARCOLINI 6,5 RIGONI 7,5+0,5 FERNANDES 7-0,5 CONSTANT 7 PELLISSIER 7+3 MOSCARDELLI 7+3 THEREAU 7,5-0,5

INTER
CASTELLAZZI 6-2 CORDOBA 5,5-0,5 LUCIO 6,5 SANTON 4 CAMBIASSO 6 MANCINI - SNEIJDER 4 STANKOVIC 6-0,5 ZANETTI J. 4,5 NWANKWO 5 BIABIANY 4,5 ETO'O 5+3 PANDEV 4 ALIBEC 6

Krasic risorge e segna
La Juve passa a Marassi



I bianconeri superano il Genoa 2-0 grazie a un'autorete di Eduardo e a un gol del serbo nel primo tempo. Ripresa in sofferenza per la squadra di Delneri, che sbaglia il colpo del k.o. e rischia il ritorno dei rossoblù. Traverse di Criscito e Kharja

GENOVA, 21 dicembre 2010 - La lieta sorpresa per la Juve a Marassi non è solo il recupero di Krasic, ma anche il ritorno alla vittoria, dopo 11 gare senza sconfitte ma anche gli ultimi due pari consecutivi. Il 2-0 contro il Genoa nasce nel primo tempo da un'autorete di Eduardo al 18' e da un gran gol dello stesso Krasic al 23'. Nella ripresa è invece il Genoa, rianimato dagli innesti di Kharja e Destro, a farla da padrone, ma la Juve soffre resiste e alla fine vince. Con Ballardini al primo k.o. sulla panca rossoblù.
(da gazzetta.it)



GENOA
EDUARDO 4,5-4 CRISCITO 5-0,5 DAINELLI 6,5 KALADZE 6-0,5 RANOCCHIA 6 KHARJA 6 MESTO 5 MILANETTO 5-0,5 ROSSI Ma. 6,5 VELOSO 5,5 RAFINHA 5,5-0,5 DESTRO 6 RUDOLF 6 TONI 5-0,5

JUVENTUS
STORARI 7 BONUCCI 6 CHIELLINI 6,5 GROSSO 6-0,5 MOTTA 6 SORENSEN 6,5 FELIPE MELO 7 MARCHISIO 7 SALIHAMIDZIC 6 SISSOKO 5,5 KRASIC 7+2,5 AQUILANI 6,5 IAQUINTA 5 QUAGLIARELLA 6,5

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO ANTICIPO 13^ GIORNATA: MILAN-FIORENTINA 1-0

Mago Zlatan, altra invenzione
Il Milan vola a +4 sulla Lazio



I rossoneri battono 1-0 la Fiorentina, che gioca comunque una buona gara. Decide una gran giocata di Ibrahimovic alla fine del primo tempo, il Milan è positivo e trova alcune parate decisive di Abbiati

MILANO, 20 novembre 2010 - Ibra il decisionista. Implacabile e indomabile. E’ ancora lui a firmare la vittoria con un gol atletico e spettacolare. Basta la sua prodezza: la Fiorentina è battuta, la leadership è ben salda, la Lazio ora ha 4 punti di ritardo, l'Inter 9.
(da gazzetta.it)

MILAN
ABBIATI 7,5 BONERA 6 NESTA 7 THIAGO SILVA 7 ZAMBROTTA 6 AMBROSINI 6,5 FLAMINI 6,5-0,5 GATTUSO 6,5 SEEDORF 7 BOATENG 6 RONALDINHO - IBRAHIMOVIC 7,5+2,5 ROBINHO 6

FIORENTINA
BORUC 6,5-1 COMOTTO 5,5 KROLDRUP 6-1 NATALI 6 PASQUAL 5,5 CAMPORESE 6 CERCI 5,5 D'AGOSTINO 6 DONADEL 5,5 LJAJIC 6 MARCHIONNI 6 SANTANA 6 VARGAS 6 GILARDINO 6

sabato 20 novembre 2010

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO ANTICIPO 13^ GIORNATA: ROMA-UDINESE 2-0

Menez illumina l'Olimpico
Udinese battuta, Roma terza



I giallorossi vincono 2-0 grazie a un meraviglioso gol del francese nel primo tempo e alla rete di Borriello nella ripresa. Nel finale espulso N. Burdisso, palo di Sanchez e gol annullato ingiustamente a Denis

ROMA, 20 novembre 2010 - Chi l'avrebbe mai detto? Fino a un mese fa la Roma giocava male, c'erano tensioni interne, Ranieri era sulla graticola. Ma la stagione è lunga. E adesso, con il 2-0 sull'Udinese, i giallorossi sono già saliti al terzo posto, seppure provvisorio in attesa delle partite della domenica. Una vittoria che porta la firma di classe purissima di Jeremy Menez e di un vero centravanti, Marco Borriello.
(da gazzetta.it)

ROMA
JULIO SERGIO 7 BURDISSO N. 5-1 CASSETTI 5,5-0,5 CASTELLINI 5 JUAN 6,5 MEXES - BRIGHI 6 MENEZ 7,5+3 SIMPLICIO 6-0,5 GRECO 6 ADRIANO 5,5 BAPTISTA 6 BORRIELLO 6,5+3 TOTTI 6,5

UDINESE
HANDANOVIC 5-2 BENATIA 5 CODA A. 5 DOMIZZI 5,5 ARMERO 6,5 ASAMOAH 6 BADU 5
INLER 5,5-0,5 ISLA 6 PINZI 6-0,5 SANCHEZ 6,5 DENIS 5,5 DI NATALE 6,5 FLORO FLORES 6,5

RISULTATI, MARCATORI E ASSIST 13^ GIORNATA SERIE A

Sabato ore 18:00
Roma-Udinese 2-0
Menez
Borriello

Sabato ore 20:45
Milan-Fiorentina 1-0
Ibrahimovic (assist Thiago Silva)

Domenica ore 12:30
Genoa-Juventus 0-2
Autorete Eduardo
Krasic


Domenica ore 15:00
Brescia-Cagliari 1-2
Caracciolo su rigore
Matri (assist Cossu)
Conti


Catania-Bari 1-0
Terlizzi (assist Llama)

Cesena-Palermo 1-2
Ilicic (assist Balzaretti)
Bogdani (assist Nagatomo)
Miccoli (assist Cassani)


Chievo-Inter 2-1
Pellissier (assist Frey)
Moscardelli (assist Rigoni)
Eto'o


Lecce-Sampdoria 2-3
Pazzini
Pazzini su rigore

Di Michele (assist Giacomazzi)
Diamoutene (assist Fabiano)
Pazzini (assist Mannini)


Parma-Lazio 1-1
Crespo (assist Angelo)
Floccari (assist Zarate)


Domenica ore 20:45
Napoli-Bologna 4-1
Maggio (assist Pazienza)
Hamisk (assist Cavani)
Hamsik (assist Lavezzi)
Meggiorni (assist Rubin)
Cavani (assist Sosa)

venerdì 19 novembre 2010

FORMAZIONI FANTACALCIO 13^ GIORNATA


13^ GIORNATA (20-21 novembre 2010)

GiuseppeN-MicheleF/AntonioV
MassimoS-MassimoL
FrancescoS-GiovanniL
RoccoD-VitoB
FrancescoD-MimmoS

Juve, maledizione continua
Amauri k.o., torna nel 2011



Distorsione al ginocchio sinistro ed ennesimo stop per il centravanti di Delneri, che non potrà giocare per circa due mesi

VINOVO (Torino), 18 novembre 2010 - Piove sul bagnato a Vinovo. E la catena di infortuni che ha colpito la Juventus negli ultimi mesi ha fatto un’altra vittima illustre: Amauri. L’attaccante ha interrotto la partitella in seguito ad un contrasto di gioco, abbandonando il campo sulle sue gambe scortato negli spogliatoi dei medici. Ma l’esito degli esami è più grave del previsto: “Amauri si è procurato una preoccupante distorsione al ginocchio sinistro – si legge nel bollettino sul sito della Juventus - con sicuro interessamento del legamento collaterale interno. Nelle prossime ore il giocatore verrà sottoposto ad accertamenti strumentali per stabilire con precisione la situazione articolare e definire così la prognosi”.
(da gazzetta.it)

giovedì 18 novembre 2010

Italia salvata da Quagliarella
Cori razzisti contro Balotelli



Scialba partita degli azzurri che non vanno oltre l'1-1 nell'amichevole di Klagenfurt contro la Romania: apre Marica al 34', pari del bianconero a 7' dalla fine. Buu razzisti all'indirizzo dell'attaccante di colore

KLAGENFURT (Austria), 17 novembre 2010 – Solo un indolore 1-1 con la Romania che pareva scritto alla vigilia. Ma anche una prova senza gloria della Nazionale, come incolore è stata la prestazione di Balotelli, riluttante al gioco di squadra e indolente quanto basta. Nemmeno reattivo di fronte agli slogan di qualche ultrà italiano piombato in Carinzia per provocare.
(da gazzetta.it)

Colpaccio Francia, Capello k.o.
Spagna umiliata dal Portogallo


Amichevoli internazionali: la squadra di Blanc vince 2-1 in Inghilterra, i campioni del Mondo travolti 4-0 a Lisbona. Germania senza gol con la Svezia, priva di Ibrahimovic, L'Irlanda di Trapattoni beffata dalla Norvegia. Euro 2012: Croazia ok, Finlandia a valanga su San Marino

MILANO, 17 novembre 2010 - Non solo Italia-Romania nel mercoledì dedicato alle nazionali. Il calendario di amichevoli ha offerto sfide di grande fascino, come Argentina-Brasile, Inghilterra-Francia e Portogallo-Spagna. In programma anche due gare di qualificazione a Euro 2012.

Inghilterra-Francia 1-2
La linea verde di Capello non va. L’Inghilterra dei giovani (l’esordiente Carroll, Henderson, Gibbs) si rivela immatura. Anzi cruda. E anche la Francia di Blanc, in versione lavori in corso, in confronto appare già squadra di veterani. Nel primo tempo i padroni di casa appaiono sperduti nella prateria di Wembley a rincorrere il pallone monopolizzato con eleganza dai Bleus, in assetto ultra offensivo (Nasri, Gourcuff, Malouda e Valbuena dietro Benzema). Il primo avvertimento è di Gourcuff (11’): conclusione dal limite che Foster mette in angolo. Il gol è nell’aria. Al 16’, Benzema finta al limite, entra in area scambiando corto con Malouda e scarica di sinistro sul primo palo. Messaggio per Mourinho e la fila di corteggiatori. Sull’altro fronte, il nulla. Zero pressing, zero idee, zero carattere. Anche Carroll, il nuovo bad boy della Premier, non morde, ingabbiato da Mexes (che esce per un problema al polpaccio) e Rami. Simbolico lo sconforto del "senior" Gerrard, dimenticato in area da Walcott alla mezzora. Nella ripresa, Capello osa ancora. Fuori Ferdinand, dentro il 22enne Richards e Johnsonn al posto dell’anonimo Walcott. C’è spazio pure per l’ex Perugia Bothroyd, bomber in seconda divisione (Cardiff). Cambia poco. La Francia occupa gli spazi, detta il ritmo. E siccome quando segna Benzema, i Bleus vincono, il raddoppio arriva al 10’: cavalcata a destra di Sagna, cross per Valbuena che indisturbato mette dentro. Indicazioni: Capello, di nuovo in trincea, annota solo la solita rabbia agonistica di capitano Gerrard, 30 anni, pericoloso al 23’ e al 34’, costretto ad uscire 39’. Al suo posto entra Crouch, anni 29, in rete sul primo pallone, raccogliendo un corner al volo che salva l’onore. Blanc, invece, si gode il probabile atto fondatore del nuovo corso. (Alessandro Grandesso)

Argentina-Brasile 1-0 (Messi al 46' s.t.)

Svezia-Germania 0-0
Senza Ibrahimovic la Svezia fatica, ma riesce ad uscire indenne dalla sfida casalinga con la Germania. Il match finisce senza reti, nonostante le 11 conclusioni degli ospiti (solo due per la Svezia). L'attaccante del Milan, regolarmente convocato, ha chiesto e ottenuto di restare a riposo.

Olanda-Turchia 1-0
Da settembre, quando vede l'arancione della sua nazionale, Klaas Jan Huntelaar si scatena. L'ex attaccante del Milan regala all'Olanda la vittoria nel match contro la Turchia, segnando il gol partita al 7' della ripresa. Per il giocatore dello Schalke 04 è il nono centro in nazionale nelle ultime 5 gare. In campo anche l'interista Wesley Sneijder, sostituito dopo il primo tempo.

Beffa nel finale per l'Irlanda di Trapattoni a Dublino. Ap
Beffa nel finale per l'Irlanda di Trapattoni a Dublino. Ap

Irlanda-Norvegia 1-2
Cade a quattro minuti dalla fine la squadra di Giovanni Trapattoni, beffata da un gol di Erik Huseklepp. In formazione rimaneggiata, con molti giovani in campo e il portiere Shay Given che festeggia la presenza numero 109 (un record), l'Irlanda controlla per buona parte del match, ma alla fine deve arrendersi. Padroni di casa avanti al 5' grazie a un rigore trasformato da Shane Long e concesso per un fallo dubbio di Hangeland sullo stesso attaccante del Reading (lo stesso Long si aiuta in modo poco ortodosso contro il difensore. La Norvegia (col romanista Riise in campo per 90') pareggia su punizione al 34' con Pedersen. Nel finale, dopo che le sostituzioni hanno tolto ritmo al match, Pedersen trova Huseklepp libero all'interno dell'area piccola e la Norvegia confeziona la beffa per il c.t. italiano.

Russia-Belgio 0-2
A Dick Advocaat il Belgio proprio non va giù. Dopo un divorzio consumato in aprile dopo appena 5 partite, il tecnico olandese della Russia subisce un altro brutto scherzo dalla sua ex squadra, che espugna Mosca grazie a una doppietta del 17enne Romelu Lukaku. La torre dell'Anderlecht va in gol al 2' e si ripete al 28' della ripresa.

La festa del Portogallo dopo il 4-0 alla Spagna. Ansa
La festa del Portogallo dopo il 4-0 alla Spagna. Ansa

Portogallo-Spagna 4-0
Ai campioni del Mondo le amichevoli sono indigeste. Dopo il 4-1 rimediato a settembre contro l'Argentina, la Spagna incassa un'altra pesantissima sconfitta, stavolta in casa del Portogallo in un match organizzato per promuovere la candidatura comune al Mondiale 2018. I padroni di casa partono fortissimo grazie a Nani, che nei primi 20’ impegna due volte Casillas. Eduardo, il portiere del Genoa che difende i pali del Portogallo, viene graziato poco dopo la mezz’ora da Silva, ma è l’unico sussulto del primo tempo dei campioni del Mondo. Piqué al 36’ salva sulla linea un tiro di Martins, ma la Spagna cade prima del riposo, quando Martins riprende una respinta di Casillas su tiro di Ronaldo. Un vantaggio meritato per i lusitani, che mettono in difficoltà gli ospiti grazie alla velocità e alle invenzioni di Cristiano Ronaldo. Nonostante i cambi (esce anche Eduardo, l’altro genoano Veloso entra solo nel finale), la Spagna crolla nella ripresa sotto i colpi di Postiga. La prima spallata appena quattro minuti dentro la ripresa, quando l’attaccante sfrutta un grande assist di Moutinho e buca Casillas nonostante il disperato tentativo di salvataggio di Ramos. Fabregas potrebbe riaprire il match al 20’, ma Postiga lo chiude due minuti più tardi, quando infilza ancora Casillas con un gran destro da dentro l’area. Il match si fa nervoso, la Spagna ci prova ma non trova il gol della bandiera e anzi incassa la quarta rete, firmata al terzo minuto di recupero da Hugo Almeida

EURO 2012 — Ecco le due partite in programma sulla strada che porta in Polonia e Ucraina. Il prossimo turno di qualificazioni europee è fissato per il 25 marzo 2011.

Finlandia-San Marino 8-0
Prima vittoria nel girone E per gli scandinavi, che travolgono San Marino dopo aver sofferto per tutto il primo tempo, chiuso avanti "solo" 1-0 contro una squadra che ora ha subito 29 gol in 5 gare. Nella ripresa grande protagonista Mikael Forssell, attaccante che gioca in Bundesliga nell'Hannover e che firma una doppietta. In gol su rigore anche il 39enne Jari Litmanen, ex stella dell'Ajax di Van Gaal negli anni Novanta che sta chiudendo la carriera in patria con il Lahti.

Croazia in testa al girone F che porta a Euro 2012. Ap
Croazia in testa al girone F che porta a Euro 2012. Ap

Croazia-Malta 3-0
Nel girone F netto successo della Croazia, che a Zagabria si sbarazza di Malta, cenerentola del girone con quattro sconfitte su quattro. Gara chiusa già al 45', con i padroni di casa avanti 2-0 grazie alla doppietta di Niko Kranjcar, centrocampista che gioca in Premier League col Tottenham a segno al 19' e al 42'. Il 3-0, al 34' della ripresa, porta la firma di Nikola Klanicic, attaccante che gioca nel Blackburn. I croati si portano in vetta al raggruppamento con 10 punti, due in più della Grecia.

Gasport

mercoledì 17 novembre 2010

ABBIAMO CHIUSO IL SONDAGGIO

Calciopoli, si riparte: come finirà per l'Inter?
45% Le verrà revocato lo scudetto 2006 ma sarà anche sanzionata
37% Ne uscirà pulita, senza sanzoni e mantenendo lo scudetto 2006
18% Le verrà revocato lo scudetto 2006 ma nessun'altra sanzione


martedì 16 novembre 2010

I convocati di Prandelli per la Romania:
quattro novità e un altro oriundo!
Tornano Aquilani e Balotelli



Prima convocazione con la maglia italiana per Cristian Ledesma, italo-argentino della Lazio.

Per l'amichevole in programma a Klagenfurt mercoledì 17 novembre dell'Italia contro la Romania, Cesare Prandelli ha convocato 23 giocatori, tra cui ci sono anche diverse novità. Per la prima volta vestiranno la maglia azzurra Balzaretti, Diamanti, Ranocchia e l'oriundo Cristian Ledesma.

Nonostante tra il tecnico azzurro e Federico Balzaretti non ci fosse un grande rapporto (alla Fiorentina il terzino giocò pochissimo), le sue prestazioni col Palermo hanno convinto il 'Prando' a convocarlo. Prima chiamata anche per Diamanti, che si sta dimostrando a 27 anni uno dei giocatori più talentuosi del nostro campionato, e per Ranocchia (in goal oggi contro il Cagliari), la cui convocazione era auspicata da diverso tempo.

Ritornano in Nazionale anche Alberto Aquilani, autore fin qui di un grande avvio di stagione con la Juventus, e Mario Balotelli, guarito dall'infortunio e chiamato dal ct nonostante le 3 giornate di squalifica in Premier League. Non c'è Cassano, mentre la novità maggiore è la chiamata del centrocampista italo-argentino della Lazio: Ledesma, dopo Camoranesi e Amauri, è l'ultimo oriundo della storia recente azzurra. La Nazionale ha bisogno di un regista che possa sostituire Pirlo e sembra che Prandelli abbia individuato nel laziale l'uomo giusto.

Ecco tutto l'elenco dei convocati per la partita con la Romania:

PORTIERI:
Mirante (Parma), Sirigu (Palermo), Viviano (Bologna).

DIFENSORI:
Astori (Cagliari), Balzaretti (Palermo), Bonucci (Juventus), Cassani (Palermo), Criscito (Genoa), Gastaldello (Sampdoria), Ranocchia (Genoa), Santon (Inter).

CENTROCAMPISTI:
Aquilani (Juventus), De Rossi (Roma), Diamanti (Brescia), Ledesma (Lazio), Marchisio (Juventus), Mauri (Lazio), Pirlo (Milan).

ATTACCANTI:
Balotelli (Manchester City), Gilardino (Fiorentina), Pazzini (Sampdoria), Quagliarella (Juventus), Rossi (Villarreal).

lunedì 15 novembre 2010

RISULTATI FANTACALCIO 12^ GIORNATA

Risultati:

MicheleF/AntonioV-VitoB 57 - 67,5
GiovanniL-MassimoS 63 - 70
GiuseppeN-FrancescoD 64,5 - 72,5
MassimoL-RoccoD 80 - 67
MimmoS-FrancescoS 81,5 - 76


Classifica Campionato:
FrancescoS
21
FrancescoD 19
VitoB 19
MimmoS 19
RoccoD 17
MassimoS 17
Massim.Losacco 16
GiovanniL 14
Giuseppe 10
10° Falco/Valentini 8

Classifica Generale Andata:
FrancescoS
850,5
FrancescoD 848,5
MassimoS 839,5
RoccoD 838,5
GiovanniL 829,5
VitoB 825,5
MimmoS 823,5
Massim.Losacco 821,5
Giuseppe 804,5
10° Falco/Valentini 763


Prossimo turno:
GiuseppeN-MicheleF/AntonioV
MassimoS-MassimoL
FrancescoS-GiovanniL
RoccoD-VitoB
FrancescoD-MimmoS

Ferrari, è un finale atroce
Alonso 7°, Vettel campione



Il tedesco vince ad Abu Dhabi davanti a Hamitlon e Button con lo spagnolo che, dopo avere anticipato il pit stop, rimane nel traffico. Vettel diventa il più giovane iridato nella storia

ABU DHABI (Emirati Arabi), 14 novembre 2010 - È Sebastian Vettel il nuovo campione del mondo della F.1. Non Fernando Alonso e la Ferrari, solo incredibilmente settimi al traguardo di Abu Dhabi. Esulta il tedeschino della Red Bull, vincitore al traguardo davanti alle McLaren di Lewis Hamilton e Jenson Button. Ma sono stati i piazzamenti di Nico Rosberg (4°), Robert Kubica (5°) e Vitaly Petrov (6°) a condannare la Ferrari a questo atroce, amarissimo finale.
(da gazzetta.it)

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO POSTICIPO 12^ GIORNATA: INTER-MILAN 0-1

Derby teso, risolve Ibra
Il Milan si riprende la vetta



Con un gol su rigore nel primo tempo, trasformato dallo svedese, i rossoneri vincono meritatamente il derby, giocato in dieci (espulsione di Abate) dal 60', e mantengono il primo posto in classifica. Nerazzurri a -6

MILANO, 14 novembre 2010 - Una spallata per tenerli a distanza, una spallata ben data, con le gambe larghe per rimanere piantati a terra. E poi uno sguardo all’avversario che va a terra, che scivola a meno sei, nella crisi. Una spallata presa mentre sei in corsa, per raggiungere l’avversario. Lui rimane lì, fermo, tu scivoli, cadi a terra, magari rimedi anche un infortunio muscolare. Inter-Milan va così, la squadra di Allegri vince 1-0, respinge gli attacchi, resta in vetta, allontana i "campioni di tutto", con la forza di un collettivo più solido.
(da gazzetta.it)

INTER
CASTELLAZZI 6-1 CHIVU 5,5 CORDOBA 5,5 LUCIO 6 MATERAZZI 5 COUTINHO 5 SNEIJDER 6 STANKOVIC 5,5 ZANETTI J. 5,5 OBI 5,5 BIABIANY 5 ETO'O 6 MILITO 5 PANDEV 5-0,5

MILAN
ABBIATI 6 ABATE 4,5-1 ANTONINI 6 NESTA 6,5 THIAGO SILVA 6,5 ZAMBROTTA 6,5 AMBROSINI 6,5-0,5 FLAMINI 6 GATTUSO 6-0,5 PIRLO 6 SEEDORF 7 BOATENG 6 IBRAHIMOVIC 7,5+2,5 ROBINHO 6

domenica 14 novembre 2010

RISULTATI, MARCATORI E ASSIST 12^ GIORNATA SERIE A

Sabato ore 18:00
Fiorentina-Cesena 1-0
Gilardino

Sabato ore 20:45
Juventus-Roma 1-1
Iaquinta (assist Aquilani)
Totti su rigore

Domenica ore 12:30
Lazio-Napoli 2-0
Zarate (assist Mauri)
Floccari (assist Zarate)


Domenica ore 15:00
Bari-Parma 0-1
Candreva (assist Marques)
Parisi calcia fuori un rigore


Bologna-Brescia 1-0
Di Vaio

Cagliari-Genoa 0-1
Ranocchia (assist Veloso)

Palermo-Catania 3-1
Pastore (assist Balzaretti)
Terlizzi (assist Gomez)
Pastore (assist Miccoli)
Pastore (assist Maccarone)


Sampdoria-Chievo 0-0

Udinese-Lecce 4-0
Di Natale (assist Sanchez)
Di Natale
Di Natale (assist Floro Flores)
Floro Flores (assist Armero)
Handanovic para un rigore a Di Michele


Domenica ore 20:45
Inter-Milan 0-1
Ibrahimovic su rigore